Trasporti, "con tagli calano passeggeri"

"In Campania treni vecchi e Regione investe troppo poco"

0 413

(ANSA) – NAPOLI, 17 GEN – Tagli, inefficienze, servizi scadenti riducono i passeggeri e così calano i pendolari in Campania che nel 2017 sono stati 279mila facendo registrare un calo del 34% in 7 anni (erano 422mila). É quanto emerge dal rapporto Pendolaria 2017 di Legambiente secondo il quale dal 2010 i tagli ai servizi ferroviari sono stati pari al 15% a fronte di un aumento dei biglietti del 48%. La spesa per i pendolari è pari allo 0,98% del bilancio regionale. Non solo. I treni sono vecchi e lontani dagli standard europei: sono 367 i treni in circolazione sulla rete regionale con un’età media di 18 anni; il 63,5% ha più di 15 anni di età.
A Napoli sono 81 i treni metropolitani con un’età media di 19,5 anni e il 77,8% ha più di 15 anni. La Regione Campania – commenta Legambiente – investe ancora troppo poco per potenziare il servizio e comprare treni: la spesa per i pendolari è di 198 milioni di euro spesi tra servizi e materiale rotabile pari al 0,98% del bilancio regionale”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.