Campania, aggiudicate concessioni acque minerali

Concluso iter della procedura di gara della Regione

0 553

Napoli, 3 mag. – Si è concluso l’iter della procedura di gara avviato dalla Regione per la concessione di acque minerali da imbottigliamento. L’Ufficio Speciale Centrale Acquisti, a seguito dell’attività svolta dalla Direzione Generale Attività produttive, con il decreto dirigenziale n.82 del 18.04.2018, ha aggiudicato le concessioni ai seguenti sei lotti: “Acqua della Madonna” al Comune di Castellammare di Stabia; “Don Carlo” alla società Sorgenti Monte Bianco-Terme di Courmayer; “Ofelia” alla società Sorgenti Monte Bianco-Terme di Courmayer; “Lete” alla società Lete Spa; “Fonti Acidule Plinio” al Comune di Castellammare di Stabia; “Ferrarelle II” alla società Ferrarelle Spa. A seguito dell’approvazione della Legge regionale n° 3/2017 si è potuto provvedere anche ad un aumento delle tariffe per le concessioni. In particolare, in linea con quanto stabilito nella Conferenza delle Regioni, la legge ha previsto un incremento ad euro 1,00 per metro cubo del valore del contributo annuo, proporzionale alla quantità di acqua imbottigliata, precedentemente determinato ad euro 0,30 per metro cubo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.