CamminaNapoli. Successo della prima edizione della 5 km non competitiva nel cuore della città

Tra i sostenitori Nicola Piovani, Amadeus, Veronica Maya e il sindaco De Magistris

0 391

Napoli, 5 maggio 2018 – L’invito era di lasciare la poltrona e camminare, per recuperare forma e salute passo dopo passo. E Napoli ha camminato. Lo ha fatto oggi pomeriggio in occasione della prima edizione di CamminaNAPOLI (www.camminanapoli.it), passeggiata di 5 km non competitiva in una città al centro di una Regione che detiene il record di sedentarietà (19,3%, secondo il Rapporto Passi 2012-2015 del Ministero della Salute) e obesità infantile (13%), con tutte le patologie connesse. Ed è stato un successo. Napoli ha risposto con entusiasmo all’invito di Pino Maddaloni, testimonial della manifestazione insieme all’attore Riccardo Polizzy Carbonelli, che con tutta la passione del campione olimpico di judo ha saputo trascinare i napoletani a ritrovare il piacere dello sport semplice, ma sano. Prima della partenza si sono intrattenuti con i partecipanti, gli organizzatori dell’evento e con il sindaco Luigi De Magistris, volti noti dello spettacolo come Amades, Nicola Piovani e Veronica Maya.

“Lo sport vero – dice Maddaloni – non è solo quello professionistico, ma anche quello della gente, che vuole muoversi, andare avanti camminando. Bisogna invertire l’abitudine dei 40mila che guardano il singolo che corre, per incominciare a correre insieme al singolo, ognuno secondo le proprie possibilità. È questo il modo migliore per coinvolgere i giovani, allontanandoli dalla strada. Il mio invito – conclude Maddaloni – è di non aver paura a dire che si è stressati e a scegliere il movimento, anche in un solo spicchio della giornata. Lo sport aiuta a gestire le tensioni e ad eliminarle”.

“Camminare – aggiunge Fausto Certomà, formatore territoriale di Fitwalking di riconosciuta esperienza – è utile alla salute, farlo meglio è altrettanto importante. Da preparatore devo dire che la gente sta acquisendo sempre di più questo concetto. Fare sport godendo delle bellezze del territorio aiuta ognuno ad essere protagonista dell’ambiente. La disciplina del movimento, dunque, rimette l’uomo al centro della città in cui vive, responsabilizzandolo sempre più alla tutela delle sue bellezze”.

All’iniziativa – promossa e organizzata da GVST Group (www.gvst.it) con ASD Calabria Fitwalking e Centro Tecnico Walking4life – hanno partecipato in tanti: famiglie, uomini, donne e ragazzi di ogni età. Tutti con la stessa passione e un obiettivo: imparare a camminare bene e con consapevolezza per raggiungere uno stile di vita a tutto tondo.

Particolare il valore dell’evento, con il patrocinio di Regione Campania, Comune di Napoli, Fondazione “Il Cuore Siamo Noi”, Società Italiana di Cardiologia e Progetto Fitwalking, perché svoltasi nella regione ai primi posti per obesità, sedentarietà, diabete, patologie cardiache e scarsa pratica sportiva. “Abbiamo scelto Napoli come punto di partenza di questa iniziativa – sottolinea Maria Novella Luciani, promotrice dell’iniziativa e dirigente del Ministero della Salute – in considerazione delle criticità, sedentarietà e scarsa pratica sportiva che affliggono la città e la regione. Spiace che al massimo sostegno delle istituzioni non abbia fatto riscontro una risposta popolare più ampia ma confidiamo che la consapevolezza del messaggio che abbiamo lanciato coinvolga di più la città nelle prossime edizioni”.

Non solo fitwalking ma anche tanto intrattenimento, tra musica, spettacolo e Dj Set. A fare gli onori ci casa il presentatore Gianni Simioli. Poi è stata la volta del campione olimpico di judo Maddaloni darà il via alle 16 con Fausto Certomà a CamminaNAPOLI sul percorso: Rotonda Diaz, via Caracciolo, via Partenope, via Nazario Sauro, Cesario Console, piazza Plebiscito,  Cesario Console, via Santa Lucia, Via Partenope, Via Caracciolo, quindi Rotonda Diaz. Simone Al Ani ha incantato i presenti con la sue manipolazioni dell’invisibile, insieme agli One Beat con “Un battito al ritmo del cuore”. A chiudere la manifestazione – dalle 18.30 alle 19 – l’attore romano Massimo Bagnato con lo spettacolo “Chi vorrebbe scappare vedendomi?” carrellata su gusti, pregi e difetti di tutti noi.

L’evento è stato reso possibile anche grazie al contributo dell’Associazione Cuore Sano Onlus, Bevi Faito, Camomilla Italia, Givova e Next Adv.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.