Fino al 16 giugno 2018 la “Pittura dopo il Postmodernismo” alla Reggia

0 534

CASERTA – La Mostra “La Pittura dopo il Postmodernismo” alla Reggia di Caserta, curata dalla celebre storica dell’arte statunitense Barbara Rose, è la terza edizione del progetto, inauguratosi prima a Bruxelles nel 2016 e poi presentato a Malaga nel 2017. L’esposizione comprende oltre 100 dipinti realizzati da eminenti artisti statunitensi, belgi e italiani. E’ accompagnata da un esaustivo catalogo con testi critici e riproduzioni a colori di tutte le opere esposte.

“La Pittura dopo il Postmodernismo” intende definire le nuove modalità di un’arte che, piuttosto che demolire, ricostituisce gli elementi della pittura in nuove sintesi fresche e libere da dogmi e riduzioni teoriche. “La Pittura dopo il Postmodernismo”, si svolgerà presso la Reggia di Caserta fino al 16 giugno 2018.

Questa mostra è resa possibile dall’attenzione che diverse aziende hanno avuto nei confronti di un progetto culturale ed espositivo di respiro internazionale. La napoletana Riflessi, eccellenza italiana nell’arredo è il main sponsor. Altre aziende partner: D’amico, azienda leader nell’agroalimentare, Dr automotive, Corso Trieste Restaurant, Genesis Mobile azienda leader nella comunicazione mobile, il circuito finanziario Felix, il B&B Tittiartistic, l’agenzia di viaggi Bourbontravel, Svas Biosana, azienda leader nel campo della sanitaria. La mostra è patrocinata dal Mibact, Reggia di Caserta, Regione Campania, Museo Madre, Comune di Caserta, Ambasciata Americana, Ambasciata Belga, Ordine degli Architetti di Caserta, Camera di Commercio di Caserta e Cna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.