La compagnia teatrale di Casagiove (Caserta) "Ridiamo Insieme" in scena con "Don Pascà fa acqua 'a pippa"

0 967

CASAGIOVE (CASERTA) – ” DON PASCA’ FA ACQUA ‘A PIPPA” e’ il titolo dello spettacolo che andrà in scena domenica 27 maggio al teatro “Città di pace” di Caserta con inizio alle ore 18:30. Si tratta di un’opera scritta originariamente da Antonio Petito, di cui esiste una versione di Gaetano Di Maio, ed è proprio il testo di quest’ultimo che sarà portato in scena dalla compagnia teatrale amatoriale casagiovese ” RIDIAMO INSIEME “. Una commedia brillante in due atti che narra le vicissitudini della vita che si svolgeva nei bassi napoletani negli anni immediatamente successivi alla guerra, ed in particolare della miseria in cui versa la famiglia “Speranza”, costretta a rinunce ed a stenti che attanagliano in primis il capofamiglia, il “masterascio” Ciccillo, che oltre a sopportare la fame e la miseria, deve subire gli sfoghi della moglie Concetta, che a tutti i costi cerca di mostrare alla gente del vicolo di condurre una vita normale, anzi ben oltre le possibilità di una famiglia media del luogo. La sorte sembra però andare incontro al povero Ciccillo quando, dopo oltre vent’anni, torna dall’America sua sorella minore, con l’aspettativa di essere una ricca signora, che finalmente potrebbe cambiare le sorti della sua famiglia. Per tutta la commedia non sarà mai chiaro se questa sorella è tornata davvero ricca, oppure ormai disperata anch’ella dalla povertà, ha abbandonato il sogno americano, per accasarsi dal fratello e poter finalmente vivere una vita normale. Un testo molto divertente e dai ritmi serrati, sicuramente di grande difficoltà per una compagnia amatoriale, dice la regista Alessandra Totaro, ma di sicuro i partecipanti avranno voglia di ben figurare, a completamento di un percorso di tre mesi di preparazione, durante i quali non poche sono state le difficoltà. Lo spettacolo partecipa alla XIV edizione del “Premio Campania Felix 2018”, e nell’ambito dello stesso al “Premio speciale Gaetano Di Maio”, una forte motivazione che aggiunge ulteriore adrenalina alla già naturale ansia che accompagna di solito un gruppo amatoriale alla “prima” di un nuovo spettacolo. In scena, oltre alla già citata regista che vestirà i panni di Concetta, ci saranno Salvatore Vitale (che sarà il “masterascio” Ciccillo), Nunzia Letizia (nel ruolo di Angelina, figlia dei coniugi Speranza), Marilena Battista (che sarà Maria, vicina di basso ed amica di Angelina), Franco Di Lucca (nel ruolo di Vittorio, spasimante di Angelina e figlio di ricco signore), Saverio Ferraro (interpreterà Gennarino, vedovo inconsolabile ed esattore di quartiere), Alessandra Attanasio (sarà Rafilina, sorella di Concetta, vittima dei tradimenti del marito), Sergio Pagliarulo (nel ruolo di don Nicola, padrone di casa e padre di Vittorio), Alessia Cardone (interpreterà Annuccia, la sorella di Ciccillo che torna dall’America), Veturia Zanframundo (che vestirà i panni di miss Rosy, amica americana di Annuccia) e Giovanni Esposito (che interpreterà Saverio, fratello di Maria, in voce fuori campo, e si occuperà di tutti gli effetti audio dello spettacolo).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.