Biodigestore a Ponteselice: ricorso al Consiglio di Stato dopo il “rigetto" del Tar

E' quanto emerso nella riunione odierna tra i Sindaci di Casagiove, San Nicola la Strada, Recale e Capodrise. Presenti anche i consiglieri comunali di Speranza Per Caserta Norma Naim e Francesco Apperti e l’avvocato Paolo Centore

0 843

CASAGIOVE (CASERTA) – Si sono riuniti, ospiti del Sindaco di Casagiove Roberto Corsale, i Sindaci di San Nicola La Strada Vito Marotta, di Recale Lello Porfidia e di Capodrise Angelo Crescente, insieme ai consiglieri comunali di Speranza Per Caserta Norma Naim e Francesco Apperti ed all’avvocato Paolo Centore. È stata confermata la decisione, già anticipata in questi ultimi giorni, di presentare appello al Consiglio di Stato contro la sentenza del TAR Campania, che ha rigettato il ricorso contro la realizzazione del digestore  da 40.000 tonn/anno in località Ponteselice a Caserta. Inoltre, durante la riunione si è deciso di studiare ulteriori iniziative per richiamare alle proprie responsabilità i diversi attori istituzionali di riferimento. Infine, i presenti hanno confermato la loro azione di informazione e sensibilizzazione nei confronti della popolazione dei cinque comuni interessati con l’organizzazione di banchetti e raccolte firme.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.