Blitz della finanza in corso: sequestrati beni per 900mila euro a una società di costruzioni

Sotto chiave beni mobili e immobili

0 445

POZZUOLI – In data odierna il nucleo di polizia economico-finanziaria di Napoli sta dando esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso dal g.I.P. Del tribunale di Napoli – su richiesta della locale procura – nei confronti di una società di Pozzuoli (NA) e del suo amministratore su beni di valore complessivo pari a euro 871.087,86.La misura cautelare reale è scaturita da una verifica fiscale che ha consentito di accertare che la suddetta società, esercente l’attività di costruzione di edifici residenziali e non residenziali, ha omesso il versamento delle ritenute operate in qualità di sostituto d’imposta sulle retribuzioni corrisposte al personale dipendente per importi pari nel 2015 ad euro 435.742,36 e nel 2016 ad euro 435.345,50.

Il sequestro ha ad oggetto le somme depositate sui conti correnti bancari della società nonché, in caso di incapienza rispetto all’ammontare complessivo del profitto del reato, i beni nella disponibilità all’amministratore, tra cui figurano partecipazioni societarie e beni immobili siti a Napoli (quartiere Posillipo). L’operazione testimonia il forte impegno dell’autorità giudiziaria e della guardia di finanza nel contrasto all’evasione fiscale, che, come noto, danneggia le finanze dello stato, altera la leale concorrenza tra le aziende ed impedisce l’equa ripartizione del carico fiscale tra cittadini e imprese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.