La benedizione di Mirabelli: il Pd è con Gaudino

L'avvocato è l’unica proposta credibile per rompere con il passato e rilanciare Orta di Atella

0 417

ORTA DI ATELLA (CASERTA). «Il Partito democratico è qui ed è schierato in maniera convinta solo ed esclusivamente a sostegno di Vincenzo Gaudino». Lo ha dichiarato il commissario provinciale, senatore Franco Mirabelli in occasione dell’incontro avuto questa sera presso la sezione di via San Donato ad Orta di Atella. «Gli iscritti e i militanti del Pd, per questa ragione, devono fare campagna elettorale per il Partito democratico anche perché la nostra è la migliore proposta possibile – ha sottolineato Mirabelli – la federazione provinciale, assieme al circolo hanno individuato l’avvocato Gaudino e una serie di candidati che rappresentano la discontinuità rispetto al passato. Nessuno di loro ha mai avuto ruoli e incarichi in politica, molti sono anche giovani segno di un partito che continua ad essere attrattivo. Questo non significa che non sono competenti, al contrario hanno la capacità di aprire una stagione di governa e di amministrare con autorevolezza questo territorio». Proprio a tal proposito, Mirabelli fa un passaggio rispetto al risultato raccolto dal Movimento 5 stelle in occasione delle ultime elezioni politiche.

img-20180524-wa0019

«E’ finito il tempo della protesta, sappiamo che lo scorso 4 marzo il Movimento 5 stelle ha raccolto 9 mila voti circa, ma oggi è tempo di governare il comune e, quindi, vanno fatte scelte differenti – ha spiegato – il Partito democratico rappresenta l’unica risposta credibile in questa direzione». E’ pronto a raccogliere la sfida l’avvocato Vincenzo Gaudino che ringrazia il senatore Mirabelli per il sostegno. «Ringrazio il Pd, il senatore Mirabelli per il sostegno – ha spiegato – abbiamo costruito una coalizione forte, autorevole, competente che non è legata al passato e che anzi ne rappresenta l’alternativa e la discontinuità. Stiamo spiegando agli ortesi il nostro programma e stiamo raccogliendo un grande entusiasmo che ci testimonia la grande voglia di cambiamento che c’è in città».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.