Teano. La Termotetti non paga gli operai, i sindacati al sindaco: bloccate ogni versamento verso l’azienda

0 612

TEANO – Nella giornata di ieri, è partita, da parte della Cisl provinciale, un invito indirizzato al sindaco ed al responsabile del settore ecologia del Comune di Teano. In tale atto si fa riferimento alla mancanza delle corrispettive mensilità di aprile dei lavoratori della “Termotetti s.a.s.”, società che si occupava del servizio di raccolta dei rifiuti urbani in diversi comuni della provincia, tra cui anche Teano, colpita dall’interdittiva antimafia, in discussione il prossimo 6 giugno al TAR Campania.

La Cisl chiede al Comune di sostituirsi alla società nel pagamento di questi stipendi, prelevando le somme direttamente dalle quote che l’ente deve corrispondere alla società. Inoltre il sindacato, tenendo conto che i lavoratori devono ricevere ancora il proprio Tfr, chiede al comune di sospendere il pagamento delle suddette quote fino al saldo di tutti i Tfr.

La Cisl è fermamente determinata a difendere i diritti di questi lavoratori: infatti, nella chiosa della comunicazione, il sindacato avvisa il Comune di Teano che ricorrerà a vie legali qualora non si verifichino i dovuti interventi.

Si tratta di una situazione e di una richiesta in pieno rispetto delle norme vigenti e che potrebbe espandersi anche in altri comuni a cui la “Termotetti s.a.s” aveva affidato il servizio ecologico, in primis quello di Casagiove.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.