Capua. Operatori Ecologici: Ancora senza stipendio. Fit-Cisl furiosa: "Basta collaborazione"

0 550

Riceviamo e pubblichiamo intergralmente il comunicato stampa della Fit-Cisl.

CAPUA (CASERTA). Nonostante le intese sottoscritte, e le numerose richieste delle OO.SS., l’Amministrazione Comunale di Capua non ha ritenuto opportuno applicare la procedura dei Poteri Sostitutivi per il pagamento diretto delle retribuzioni ai lavoratori addetti alla raccolta differenziata del Comune di Capua.

Difatti, con un atto contestabile, ha proceduta a saldare all’Ecologia Falzarano la fattura di Aprile 2018 e finanche un conguaglio della fattura di Dicembre 2017 senza trattenere le spettanze maturate dai lavoratori disattendendo un obbligo di legge.

Ancora una volta i Lavoratori sono stati traditi e abbandonati.

Le continue agevolazioni che riceve l’azienda sono palesi. L’Amministrazione Comunale di Capua non affronta realmente la grave situazione dei disservizi che patiscono i cittadini e i lavoratori per le strutturali carenze industriali dell’azienda. Invece, preferisce tirare a campare retribuendo però, con un danaro pubblico, un avvocato consulente che si dovrebbe occupare di far rispettare il contratto di servizio, finora senza alcun beneficio per la comunità.

Nel frattempo l’azienda continua con abusi esasperando i lavoratori che pagano 2 volte le conseguenze di questo intreccio. Infatti, non solo non percepiscono gli stipendi, ma sono anche colpiti da copiosi e salati provvedimenti disciplinari ogni volta che legittimamente protestano.

Data la situazione, la Fit-Cisl abbandonerà ogni livello di collaborazione e già dai prossimi giorni si attiverà per avviare una serie di iniziative tese a contrastare la gravosa condizione,  sotto tutti i punti di vista, dei Lavoratori dovuta alla corresponsabilità Comune/Azienda.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.