Caserta, la città partecipa al progetto europeo Scenic H2020, città sostenibili e amiche del clima

0 366

La città di Caserta ha superato la valutazione di primo livello al progetto europeo Scenic H2020. Il progetto, presentato a febbraio 2018, che ha visto impegnato l’Assessorato alla Programmazione Urbanistica guidato da Stefania Caiazzo, intende affrontare, in un quadro complesso di interdisciplinarietà, i diversi aspetti dell’economia urbana circolare, considerando le città e le periferie come attori principali di un sostanziale cambiamento diretto alla sostenibilità ambientale. Tra i diversi partecipanti al progetto di ricerca, per il quale si prevede una durata di 5 anni e viene richiesto un finanziamento (IA – azione per l’innovazione) di circa 10 mln di euro, ci sono oltre al Comune di Caserta, l’Università degli Studi della Campania L.Vanvitelli, l’Università La Sapienza di Roma e i dipartimenti universitari di Belgio, Danimarca, Svezia, Germania. La città di Caserta in particolare presenta come caso studio l’area di Lo Uttaro e alcune aree dismesse tra le quali il Macello per approfondire e sperimentare tipi e modalità di intervento di rigenerazione urbanistica e ambientale. La prossima scadenza è prevista per settembre 2018 con la presentazione di un ulteriore avanzamento della proposta .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.