Orta. Gaudino stoppa Villano: è nervoso perché sa di essere perdente al ballottaggio

0 312

ORTA DI ATELLA (CASERTA) – «Le dichiarazioni dell’ingegnere Villano dimostrano il grande nervosismo con cui si approccia al ballottaggio. Un funzionario di un Comune conosce, o almeno, dovrebbe conoscere, le leggi e la loro applicazione: non si capisce, quindi, in base a che cosa si annunciano ricorsi al Tar sulla convalida di schede annullate e non contestate». A fare chiarezza è il candidato del centrosinistra Vincenzo Gaudino. «Ho letto di numeri che, però, non trovano riscontro nei verbali dei seggi di voti annullati – ha proseguito – è possibile presentare ricorsi solo nel momento in cui, durante lo spoglio, vengono effettuate delle contestazioni che, nel nostro caso, come i cittadini ortesi possono facilmente verificare, non ci sono. Bisognerebbe studiare prima di parlare… La verità è un’altra. Come dimostrano i precedenti, sia in provincia di Caserta che in Italia, Villano sa bene che, chi vince il primo turno, quasi sempre, è sconfitto al ballottaggio. L’ostentazione di sicurezza di queste ore e le dichiarazioni arroganti, sono, in realtà, espedienti per cercare di confondere i cittadini di Orta di Atella che, però, sanno benissimo qual è la verità. Si mistifica la realtà e si ricorre, ancora una volta, ai vecchi metodi, che hanno segnato negativamente la storia politica cittadina. Fortunatamente, Orta di Atella non vuole più questo. Girando per le case, camminando per il Paese, incontrando persone, avvertiamo, giorno dopo giornosempre una maggiore voglia di #DiscontinuitàeCompetenza, che solo il nostro progetto può dare alla città».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.