Contro il Governo M5S-Legal, Potere al Popolo: Ci siamo e non abbiamo paura

0 432

Un vergognoso accordo M5S-Lega Nord: il contratto di governo è una truffa e non ha niente a che fare con gli interessi reali delle classi popolari, basti pensare alla flat tax che favorirà solamente i ricchissimi e i ceti medio-alti (sopra gli 80.000 euro). A dispetto delle tante parole usate in campagna elettorale, questo governo si è già distinto per: – la retromarcia sulla critica all’UE e sulle misure di sostegno alle classi popolari; – una sostanziale continuità politica con gli esecutivi precedenti che in nome dell’UE e dei grandi capitali finanziari hanno attuato le più sanguinose politiche antipopolari, includendone alcuni esponenti come Enzo Moavero agli Esteri; – profondi connotati antiabortisti e omofobi, impersonati ad esempio da Lorenzo Fontana alla Famiglia e Disabilità; – la presenza di uomini di fiducia di Silvio Berlusconi, come Giovanni Tria all’Economia. – la totale mancanza di politiche per il meridione, caratterizzato da una sempre crescente disoccupazione e mancanza dei servizi anche più basilari. Il Paese è stato consegnato dalle bugie del M5S alla destra più becera e razzista. Ora verranno tempi duri: mentre faranno arricchire i soliti noti, ai poveri diranno che la colpa è degli immigrati e colpiranno tutte le forme di dissenso e resistenza popolare. La risposta giusta non è un illusorio “Fronte Repubblicano”, ennesima farsa architettata da partiti come il PD che, dopo anni e anni di riforme antipopolari (Jobs Act, Buona Scuola etc.), sventolano ora la bandiera della difesa della democrazia, dopo aver sostenuto una riforma costituzionale autoritaria. Esiste un’alternativa e sta a noi costruirla. Potere al Popolo è presente in tutti i territori del Paese ed è l’unica possibile. Ci vediamo in piazza, ci vediamo nelle case del popolo e nelle assemblee, ci vediamo per costruire una comunità basata su rispetto e cooperazione Saremo in piazza il 16 giugno a Roma per una manifestazione nazionale chiamata da USB e in contemporanea al Pride di Caserta per il diritto all’abitare, per lo stato sociale, la cura del territorio e contro i diktat dell’Ue, il Jobs Act, la Buona Scuola e tutte le politiche di disuguaglianza sociale. SIete tutte e tutti invitati!  Potere al Popolo Caserta 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.