SI: Salvini la smetta di prendere in giro gli Italiani e lavori sui problemi veri del Paese

0 352

Dal giorno del giuramento del nuovo governo, il Ministro Matteo Salvini non ha fermato neanche per un attimo la sua perenne campagna elettorale: proclami, editti e minacce si susseguono senza interruzione.

Sfruttando le paure degli italiani, manipolando dati o raccontando vere e proprie menzogne Matteo Salvini offre ventiquattro ore al giorno una versione falsata della realtà utilizzando immigrati e nomadi come specchietto per le allodole:
gli “ultimi” usati come capro espiatorio di una crisi che da anni attanaglia il paese e di cui, avendo governato con Berlusconi in tutti i suoi governi, anche la Lega dello stesso Salvini è corresponsabile.

Il Ministro Matteo Salvini dovrebbe smettere i panni del candidato, smettere di prendere in giro gli italiani, e dedicarsi ai cittadini e ai veri problemi del paese:
mafie, corruzione, lavoro nero e precario (quando c’è), disoccupazione giovanile dilagante, trasporti pubblici, sanità al collasso, dissesto idrogeologico.

Questi sono solo alcuni dei tanti problemi che il governo guidato da un premier inesistente e in cui il M5S gioca il ruolo dell’utile idiota dovrebbe affrontare. Temi questi che al sud assumono dimensioni abominevoli ma che – al di là delle promesse fatte fino al 4 marzo – rimangono ignorati da un governo che sembra più impegnato a salvaguardarsi nelle urne che a lavorare per il futuro del Paese. Matteo Salvini la finisca con la sua bugiarda e irresponsabile demagogia e si assuma le responsabilità che il suo ruolo comporta.

Come militanti di Sinistra italiana d’altro canto non smetteremo mai, neanche un momento, di vigilare e di lottare con ogni mezzo per la democrazia in Italia, sempre dalla parte degli ultimi, degli sfruttati, dei diseredati. A prescindere dal colore della loro pelle, dalla loro religione o origine.

Odiamo gli indifferenti e siamo partigiani. Sempre, ogni giorno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.