Casagiove (Caserta) – Il Meetup "Amici di Beppe Grillo" lancia una petizione per il ripristino della fontana di piazza Vanvitelli

0 1.042

CASAGIOVE (CASERTA) – Le piazze sono da sempre luogo di svago e di aggregazione sociale soprattutto per quelle che sono le comunità di città di provincia.

In quest’ottica si inserisce l’iniziativa promossa dal meetup “Amici di Beppe Grillo” di Casagiove. Si tratta di una vera e propria petizione online volta a richiedere il ripristino della fontana in piazza Vanvitelli, ormai da troppo tempo non funzionante. La fontana, costruita 25 anni fa, non ha mai funzionato regolarmente, nonostante gli interventi numerosi da parte di diversi cittadini, politici e no, che hanno provveduto a loro spese ad una manutenzione che non ha mai garantito un servizio costante.

fontana

Di seguito riportiamo il testo della petizione del meetup “Amici di Beppe Grillo”.

Il meetup “Amici di Beppe Grillo” di Casagiove, promotore della presente petizione, intende chiedere all’Amministrazione comunale di rimettere in pristino la peschiera nella locale piazza Vanvitelli, che da  tempo immemorabile versa in un degradante stato di abbandono e di abbattere le barriere architettoniche della suddetta piazza, secondo  la Legge 13/1989 (D.M. 14 giugno 1989, n.236).

La sua realizzazione, circa 25 anni fa, non ha rappresentato soltanto un mero arredo architettonico, ma è stata lo sfondo di gioiose schiere di bimbi, la testimone silenziosa di giovani che alla sua ombra si sono innamorati, il monumento al dolore delle famiglie costrette a partire.

Ecco perché per noi quest’impegno nel ripristinarla nel suo uso primordiale  assume un significato ancora più pregnante. A coloro i quali, immancabilmente, opporranno le croniche difficoltà di bilancio che attanagliano la Casa comunale, si eccepisce che questa istanza, sicuramente non scevra da tali considerazioni, ma trova fondamento proprio nella pluralità di benefici, economici ma non solo, che la riattivazione dell’impianto apporterebbe alla cittadinanza e alle attività commerciali in loco nonché, di riflesso, alla municipalità.

I vantaggi derivanti dalla riqualificazione urbana, infatti, non rilanciano il territorio soltanto dal punto di vista estetico, ma danno nuovo respiro alla cultura, all’economia, al vivere sociale e fanno riscoprire il calore e la bellezza dei rapporti umani che i cosiddetti social stanno via via anemizzando.

Per restare in tema, si pensi al desiderio atavico per gli esseri umani di “aggregarsi” intorno a un elemento comune. D’inverno, il tepore domestico del focolare; in estate, l’acqua come elemento primordiale. Ecco perché, ben oltre i meri aspetti pratici e i costi di funzionamento e manutenzione – dei quali ultimi si farebbero carico perlopiù i volenterosi cittadini residenti –   intravediamo e anteponiamo valori etici e antropologici che non possono lasciarci indifferenti..

Ci riferiamo ai nostri anziani, che poi sono ciò che noi saremo, o alle persone meno abbienti. Cosa rappresenta per loro una fontana intorno alla quale discorrere e trovare refrigerio nelle lunghe serate di calura estiva? Semplicisticamente si sarebbe portati a rispondere che “vi passano le ferie”. Certo, anche questo, ma non solo questo. E’ molto di più: è nostalgia degli anni della giovinezza, quando i vicini erano “famiglia” e la conversazione nelle corti era l’unico passatempo, ma li affratellava anche sotto le bombe; è ritornare a godere di quella carezza,  nella calma serale, del gorgheggio di una fontanella che accompagna come una nenia le loro parole sommesse e placide, creando quella sinestesia dell’acqua che canta e distende i volti.

E’, in fondo, dare un senso di vita ordinata e serena che palpita intorno a questo spicchio di felicità, che aggrega le persone buone, allontanando quelle inclini al male.

Se anche tu credi che le opere, come le buone azioni, siano contagiose e che la forza propulsiva per cambiare il mondo sia l’effetto domino del buon esempio, allora la via è una: firma anche tu la petizione!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.