Alvignano (CE). Il 27 giugno, Tommaso Tartaglione presenta il suo libro su San Ferdinando d’Aragona

0 397

ALVIGNANO – Non è nuovo Tommaso Tarataglione nel campo della ricerca storica, specialmente se si tratta del territorio in cui vive ed opera. Già nel 2016, Tartaglione ha dato prova dell’amore che nutre verso le memorie locali, dando alle stampe un interessante riguardante i cittadini di Alvignano che, nel corso della Grande Guerra si recarono al fronte per difendere la Patria. Questa volta, Tarataglione, richiama all’attenzione del pubblico il culto e la devozione verso il Santo Patrono di Alvignano: il vescovo di Caiazzo Ferdinando d’Aragona. A tal proposito è opportuno precisare che questo Santo vescovo di nobile stirpe, non solo è protettore di Alvignano, dove nella chiesa di San Sebastiano si venera un raffinato busto ligneo che lo raffigura, ma anche compatrono di Caiazzo, dove nella cattedrale è custodito un bellissimo busto in argento del Settecento, e patrono della cittadina di Dragoni (CE). Il Santo vescovo, dunque, in questa zona dell’Alto casertano è oggetto di un particolare e sentito culto da parte del popolo. Il libro di Tommaso Tartaglione, intitolato: “Ferdinando d’Aragona, vescovo e santo: storia, tradizione, arte”, pubblicato grazie al contributo del Comune di Alvignano, sarà presentato Mercoledì 27 giugno 2018, alle ore 19.30 presso la chiesa di San Ferdinando. L’incontro, moderato da Grazia Biasi, direttore responsabile di “Clarus” vedrà i calorosi saluti del vescovo di Alife – Caiazzo, monsignor Valentino Di Cerbo e del sindaco alvignanese Angelo Francesco Marcucci. Seguiranno poi, gli interventi di don Stefano Pastore, parroco in Alvignano, di Luigi Arrigo, direttore dell’Archivio storico diocesano di Alife – Caiazzo, e infine di Tommaso Tartaglione, autore del libro.

ferdinando

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.