Boom di presenze e grande successo per la XII edizione de “Allegro, Marcianise in Jazz” promossa da Majeutica

Trecento persone e oltre per il concerto del quintetto di Di Battista e la Nicolai. Il 30 settembre la masterclass di Tromba con Andrea Giuffredi

0 587

Boom di presenze e grande successo per l’Associazione Majeutica che è tornata con un altro importante evento, ovvero la XII edizione de “Allegro, Marcianise in Jazz” lo scorso venerdì. Nella splendida location del Palazzo della Cultura (ex Monte dei Pegni) in Via Duomo, si è respirato un’atmosfera magica. Il Palazzo era gremito in ogni ordine di posto, un risultato frutto di un’attenta programmazione che di anno in anno diventa sempre più interessante riuscendo a calamitare l’attenzione di oltre trecento spettatori peraltro arrivati da tutta la Campania. Ormai il festival è divenuto puntuale appuntamento per Marcianise e non solo e per questo il sodalizio di Via G.B. Falcone lo rende sempre più interessante e di caratura internazionale, anche quest’anno infatti l’ospite è stato un big del settore. Un vanto nazionale anche all’estero che si è esibito in quintetto, Stefano Di Battistasassofonista romano che ha fatto e sta facendo la storia jazzistica italiana con le sue favolose note. Non era solo perché il quintetto era arricchito e completato magicamente dalla fantastica voce di Nicky Nicolai, che insieme ad Andrea Reaal pianoforte, Daniele Sorrentinoal contrabbasso e Luigi Del Pretealla batteria formeranno il Stefano Di Battista & Nicky Nicolai 5et; un trio di musicisti tutto napoletano che accompagna ormai da anni il magico duo Di Battista-Nicolai che è tale anche nella vita essendo marito e moglie.

allegro-3

Non solo il festival di Sanremo per ben tre volte con un quarto posto all’attivo ed una vittoria nella sezione gruppi, ma anche tanti passaggi televisivi in Rai e Mediaset. Direzione artistica affidata sempre al M° Domenico Birnardo, docente di Tromba presso il Liceo Musicale Statale “Terra di Lavoro” di Caserta e presso l’I.C. “Aldo Moro” di Marcianise, che dopo aver portato sul palco della kermesse ospiti del calibro mondiale come Fabrizio Bosso ed i Latin Mood, Andrea Tofanelli, Flavio Boltro, Nello Salza, Andrea Giuffredi, Aldo Bassi e tanti talenti in erba in questa edizione ha cercato di dare un tocco di novità puntando sul massimo che può offrire il genere puntando però su un sassofonista. Infatti in tutte le edizioni precedenti si era sempre puntato sui migliori talenti ed esponenti della Tromba, mentre nell’edizione di quest’anno si è voluto spezzare quella continuità degli anni passati e dare spazio anche ad altre forme sicuramente interessanti che possono arricchire sempre più la storia di questo festival. Successone di pubblico per il quintetto con Di Battista e la Nicolai che hanno saputo incantare e coinvolgere il numerosissimo pubblico per quasi due ore di concerto, il sassofonista ha esordito con una magistrale interpretazione di “Quando” di Pino Daniele ed un ricordo al compianto Alberto D’Anna talento marcianisano della batteria a livello nazionale. Prima della conclusione del concerto Di Battista e la Nicolai hanno invitato sul palco il piccolo trombettista napoletano Davide Battista, 10 anni ma con un grande futuro jazzistico alle porte. Il piccolo si è esibito come un veterano al fianco del più esperto Di Battista tenendo la scena entusiasmando ed impressionando il pubblico. La serata è stata dalla New Dolly Dixie Jass Bandcome ormai avviene già da due anni, formazione che si dedica all’esecuzione del jazz degli ‘anni ruggenti’, con un approccio interpretativo che riflette le tipiche atmosfere degli stili di New Orleans e Chicago del Charleston, del Ragtime filologicamente rispettate nel timbro e nello spirito. Il sound generale è però filtrato attraverso le esperienze musicali maturate altrove dai singoli componenti. Ciò fa si che la Dolly Dixie Band eviti le scorciatoie revivalistiche, traghettando il passato nel presente regalando così momenti musicali particolarissimi e facendo rivivere magiche atmosfere esattamente come cent’anni fa! I musicisti della band dixieland che si sono esibiti rispondono al nome di Pasquale Posillipoal clarinetto, Domenico Birnardoalla tromba, Franco Izzoal trombone, Giuseppe D’Anielloal sax tenore, Antonio Pascarellaal banjo, Aldo Capassoal contrabbasso e Marco Barbatoalla batteria anche per la brillante orchestra dixie applausi a scena aperta e gradimento totale dei presenti.

allegro-1

“Allegro, Marcianise in Jazz” non terminerà con il concerto perché avrà una coda a settembre e precisamente domenica 30 quando a completamento della kermesse ci sarà la consueta masterclass a disposizione degli interessati previa iscrizione. Quest’anno sarà sponsorizzata totalmente dalla Yamahache farà intervenire un proprio testimonial che sarà il trombettista Andrea Giuffredigià lo scorso anno ospite a Marcianise. L’appuntamento infatti quest’anno è stato rimandato di qualche mese per i molteplici impegni dell’artista che lo vedono in giro tra stadi e palazzetti di tutta l’Italia con i cantanti Biagio Antonacci e Cesare Cremonini. Inoltre per il secondo anno consecutivo la rassegna è entrata a far parte del cartellone estivo degli appuntamenti patrocinati dal Comune “Re…state a Marcianise” imponendosi come fiore all’occhiello del cartellone, uno di quelli che riesce quindi a mobilitare un grosso numero di persone non solo del posto in rappresentanza dell’amministrazione comunale era presente il presidente del consiglio Antimo Rondello. Un vero vanto per Marcianise e Majeutica che come sempre cerca di incidere il proprio segno in ogni sua attività che promuove in città.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.