Verso la Festa di San Vincenzo dè Paoli: Luca Rossi, Enzo Fischetti e tanto altro domenica 15 a Casagiove

0 1.311

CASAGIOVE (CASERTA) – Divertimento, goliardia, incrocio tra sapori antichi e nuovi; tutto questo al ritmo ancestrale e roboante della tammorra. Questo è il senso profondo de “La Notte della Tammorra”, festa popolare giunta alla sua III edizione, che si svolgerà domenica 15 luglio, a partire dalle ore 20:00, nel centro storico, più precisamente piazza degli Eroi, via Iovara, e piazza San Michele.

La finalità principale che si pone questa suggestiva kermesse è sicuramente quella di ravvivare il centro storico cittadino ripopolandolo con la musica della tammorra e i sapori della tradizione culinaria locale. Lungo le strade e nei portoni si potrà assistere a vari generi d’esibizione: nel cortile della famiglia De Caprio, alle ore 20:00, ci sarà l’animazione musicale della cantante Linda Petriccione, oltre ad un parco giochi per bambini; in piazza San Michele alle ore 20:30 ci sarà l’animazione musicale “Città di Casagiove”; alle ore 21:00 in piazza degli Eroi ci sarò l’esibizione del gruppo “‘E Tammorre ‘e San Giuann” dell’associazione maddalonese “Un fiore per la vita”; alle ore 23:15 presso il cortile della casa canonica ci sarà un’estemporanea dell’artista casagiovese Antimo Bencivenga, mentre nel centro parrocchiale “S. Vincenzo” si sarà una mostra dedicata alla figura ed al culto “‘ro vicchiariell”.

Ad esibirsi saranno anche artisti noti come Luca Rossi che inizierà il suo concerto alle ore 22:00 in piazza San Michele, e, direttamente dal programma rai “Made in Sud” dove interpretava il professore di napoletano, il comico Enzo Fischetti alle ore 23:15 in piazza San Michele.

Nella stessa serata si svolgeranno la XX Sagra da Mulignana a Scarpone e la XXV Sagra de Pettole e Fasule.

L’evento è stato promosso ed organizzato dalla Parrocchia di S. Michele Arcangelo, guidata da don Stefano Giaquinto, con il patrocinio del Comune di Casagiove.

La cittadinanza tutta è invitata a scendere in strada per trascorrere una serata estiva diversa, all’insegna del cibo tradizionale, della musica della tammorra e del divertimento assicurato.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.