Province, Fioravante Bosco (Uil Av/Bn): “Bene sentenza Corte Costituzionale su riassegnazione risorse”

0 367

La Uil Avellino/Benevento rende noto che, con la sentenza n. 137 del 5.07.2018, la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo l’art. 16, comma 1, del decreto-legge n. 50 del 2017, nella parte in cui non prevede la riassegnazione alle regioni e agli enti locali, subentrati nell’esercizio delle funzioni provinciali, delle risorse connesse allo svolgimento di quelle stesse funzioni. La Corte ha ribadito, così, il concetto secondo cui al riordino delle funzioni debba necessariamente conseguire il passaggio delle relative risorse agli enti che ne divengono competenti, cosa che non è avvenuta e ha inevitabilmente ridotto le facoltà di spesa degli enti che si sono trovati a dover far fronte a nuove e preesistenti funzioni a parità di disponibilità economiche. La Uil accoglie con favore questa pronuncia, perché ripristina il principio di corrispondenza tra funzioni e risorse, di cui all’art. 119, quarto comma, della Costituzione, e ridà fiato alle casse degli enti per poter garantire equamente i pubblici servizi ai suoi cittadini.

“Questa decisionedichiara Fioravante Bosco (Uil Av/Bn) – è un tassello fondamentale perché era impensabile garantire gli stessi servizi senza risorse aggiuntive per le nuove funzioni. In buona sostanza le Regioni e gli Enti locali avrebbero dovuto rinvenire, per sempre, i fondi necessari ad assicurare i servizi trasferiti nell’ambito del proprio bilancio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.