Al Planetario di Caserta una serie di eventi per celebrare l’eclissi di luna del 27 luglio

0 807

In occasione dell’eclissi totale di Luna di venerdì 27 luglio 2018 (clicca qui per saperne di più sull’evento) il Planetario di Caserta organizza un ciclo di appuntamenti dal titolo “Che fai tu Luna in ciel? Dimmi, che fai…” che avranno luogo in piazza G. Ungaretti a Caserta da mercoledì 25 luglio a domenica 29. Il biglietto unico per gli eventi ha un costo di 5 euro e per ulteriori dettagli ed indicazioni per prenotare è possibile consultare il sito web del Planetario di Caserta nella sezione “calendario spettacoli”.

Questo il programma in sintesi:

Mercoledì 25 luglio, ore 21.00: spettacolo in cupola Vita da Stella

Giovedì 26 luglio, ore 18.00: laboratorio / narrazione Macchie o crateri della Luna? tra storie e scienza” (adatto a partecipanti tra i 7 e i 12 anni, massimo 20 partecipanti, prenotazione obbligatoria entro MER 25/7 ore 18.00)

Venerdì 27 luglio, ore 20.00: spettacolo in cupola Chiari di Luna, chiari di Terra

Venerdì 27 luglio, ore 21.30: Tutti a guardar la Luna nera (o rossa!): osservazione dell’eclissi coi telescopi (gratuito, non è possibile prenotare)

Venerdì 27 luglio, dalle ore 21.45 alle 22.30: spettacolo breve (10 min) di simulazione dell’eclissi in corso in cupola, anche in caso di copertura del cielo (gratuito, non è possibile prenotare)
(turni successivi di 47 spettatori dalle ore 22.00 ogni 15 min; ultimo ingresso ore 22.30)

Venerdì 27 luglio, ore 23.15: spettacolo in cupola Chiari di Luna, chiari di Terra
(lo spettacolo sarà realizzato previsto solo se si raggiungeranno almeno 15 partecipanti prenotati o presenti alle 22.45).

Sabato 28 luglio, ore 18.00: laboratorio / narrazione “Storie di luce e di ombra”
(adatto a partecipanti tra i 7 e i 12 anni, massimo 20 partecipanti, prenotazione obbligatoria entro MER 25/7 ore 18.00)

Domenica 29 luglio, ore 19.30: spettacolo in cupola La fata della notte
(adatto a spettatori tra i 5 e i 12 anni)

Il Planetario di Caserta è una struttura educativa di proprietà del Comune di Caserta, all’avanguardia in Italia per qualità e portata innovativa della didattica sviluppata e per la tecnologia impiegata. Da settembre 2012, il Planetario è gestito da una Associazione Temporanea di Scopo costituita tra tre scuole pubbliche casertane (ITS “Buonarroti” capofila, IC “Vanvitelli” e IC “Ruggiero – 3 Circolo”).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.