No al consumo di alcol tra i giovani: fuori Gin lane, il nuovo videoclip di Meid interamente girato a Caserta

0 2.015

“Chiudiamo sogni in cubetti di ghiaccio, buttati in un drink diverranno un miraggio”.  Recita così il ritornello di Gin Lane il nuovo singolo di Meid e dj Flep da ieri anche sul canale youtube con l’omonimo videoclip interamente girato a Caserta.

<<Girare questo video a Caserta – ha spiegato Meid, al secolo Michael – è stata una scelta dovuta dal fatto che le persone che ho incontrato nella mia prima visita lì mi hanno completamente cambiato la vita. Ho trovato una famiglia che mi ha accolto e che ha fatto di tutto per realizzare il mio progetto e devo dire che non potrei essere più contento di così>>.

meid-2

L’incontro con il giovane artista cremonese e la città di Caserta parte dall’IC Vanvitelli, quando fu la scuola stessa a contattarlo chiedendogli di parlare agli studenti di bullismo e cyber bullismo. Una storia forte quella di Michael che, dopo essere stato vittima di bulli per lungo tempo, ha trovato nel rap la sua forza e il suo più grande riscatto. Una storia che emoziona e che ha fatto subito innamorare studenti e docenti della Vanvitelli che, con il sostegno tecnico di Backstage & Set, hanno riportato Meid a Caserta ricostruendo un fantastico set cinematografico affinché lui potesse realizzare un videoclip musicale.

meid-3

Con il nuovo singolo “Gin Lane” Meid ha voluto puntare i riflettori su una importantissima tematica: il consumo e l’abuso di alcol tra i giovani e gli adolescenti, un fenomeno preoccupante e sempre in crescita. Secondo l’artista cremonese l’alcol troppo spesso rappresenta una via di fuga dai problemi, dalle infelicità e dalla tristezza, ma solo quando se ne è dipendenti, ci si rende conto di essere stati trascinati in un mondo di illusioni, di cui non rimane fisicamente nulla, una volta svanito il suo effetto ingannatore. <<Gin Lane nasce –ha spiegato Meid- dall’esigenza di far passare un grande messaggio. D’estate si festeggia molto e come si è visto dalle recenti cronache, i ragazzi di oggi tendono ad esagerare con mezzi che non dovrebbero nemmeno avere, tra cui l’alcol. È importante che capiscano che ci si può divertire anche senza di esso>>.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.