Incendio Pascarola, Gianluigi Santillo chiede incontro urgente a Ministro Costa

0 1.564

Grave incendio di Pascarola. Sulla questione interviene Gianluigi Santillo delegato all’Ambiente della Provincia di Caserta: “Occorrono più controlli, un piano rifiuti provinciale e regionale, serio, d’intesa con il Governo nazionale e tanta educazione civica al rispetto dell’ambiente partendo dalle scuole. Al Ministro Costa chiediamo un incontro operativo per rappresentare le criticità della nostra Provincia che già conosce bene e definire assieme la strada da percorrere nei prossimi anni.”
Dopo l’incendio scoppiato intorno alle ore 13.00 all’interno dell’area di proprietà della ditta che ricicla carta e plastica, nella zona industriale di Pascarola, nel territorio comunale di Caivano, a ridosso tra le province di Napoli e Caserta, sulla questione è intervenuto il Consigliere Provinciale di Caserta con delega all’Ambiente, rapporti con la Gisec, Affari Istituzionali e Forestazione, Gianluigi Santillo che ha dichiarato: ”E’ arrivato il momento che accadimenti come quello di oggi e degli ultimi mesi non avvengano mai più; territori come i nostri hanno già dato tanto e troppo in termini di inquinamento ambientale e salute pubblica. Occorrono perciò maggiori controlli e più stringenti e sulla questione ci eravamo già attivati d’intesa con il Presidente della Provincia Magliocca e la nostra Polizia provinciale; con oggi non possiamo che rafforzare ancora di più tale attività di prevenzione e controllo. Occorre poi un piano rifiuti provinciale e regionale, serio, d’intesa con il Governo nazionale e le varie parti in causa tra cui i nascenti ATO rifiuti per decidere di comune accordo, una volta per tutte, quella che deve essere la strada da percorrere nei prossimi anni, anche in termini di impianti, senza strumentalizzazioni, per evitare che cose del genere non accadono più o come avvenuto per gli ultimi giorni che un rallentamento dello STIR di Santa Maria Capua Vetere possa provocare disagi ad un’intera comunità provinciale. Al Ministro Costa chiediamo pertanto un incontro operativo per rappresentare le criticità della nostra Provincia che già conosce bene e definire assieme la strada da percorrere nei prossimi anni.
Occorre soprattutto – conclude Santillo – educare al rispetto dell’ambiente, formando e sensibilizzando le nuove generazioni al rispetto delle tematiche ambientali e della green economy, come abbiamo già fatto nei mesi passati con i vari incontri tenuti con le scolaresche di tutta la provincia e con quelle che sono una serie di iniziative che abbiamo messo in campo, d’intesa con le Università e che partiranno nei prossimi giorni.
Non possiamo più consentire a nessuno di rubarci il futuro.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.