Maddaloni. Due maddalonesi esperti in diritti umani in missione in Marocco

0 1.087

MADDALONI (Caserta) – Due maddalonesi esperti in diritti umani sono partiti ieri alla volta del Marocco. Si tratta degli esperti Domenico Letizia, presidente dell’Istituto di Ricerca di Economia e Politica Internazionale (IREPI), e Margherita Cattolico, avvocato specializzato nei diritti umani presidente aggiunto dell’Istituto di Ricerca di Economia e Politica Internazionale (IREPI), che sono parte di una delegazione italiana che ha l’alto compito di verificare lo stato dei diritti umani nelle regioni del sud del Marocco. A far parte della delegazione sarà anche Antonio Stango, presidente Lega italiana dei diritti dell’uomo (Lidu).

La missione prevede una serie di visite che inizieranno dalla capitale, Rabat, e termineranno nel capoluogo del sud del paese, Laayoune. La missione ha lo scopo di osservare in modo dettagliato la situazione dei diritti umani nelle regioni del sud del Marocco e dei progetti di sviluppo in corso in quell’area finalizzati alla costruzione delle infrastrutture e di una solida base economica per la popolazione locale. I membri della delegazione di esperti italiani incontrerà i rappresentanti del Consiglio nazionale dei diritti umani del Marocco e terranno in particolare a Laayoune una serie di incontri con i rappresentanti istituzionali della regione dal governatore a quelli eletti e con i capi tribù locali, per discutere circa la situazione dei diritti umani in quell’area. Al termine della missione la delegazione italiana diramerà un rapporto sugli sviluppi della situazione dei diritti dell’uomo nelle regioni del sud del regno.

I nostri esperti termineranno la loro missione il 9 settembre.

Per ulteriori aggiornamenti delle attività dei due illustri maddalonesi si rimanda alla pagina social https://www.facebook.com/IREPIweb/.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.