Uil Fpl: Grande partecipazione e importanti impegni da parte del Governo

0 557

Oltre 800 i partecipanti al Convegno sulla Sicurezza Urbana e il ruolo della Polizia Locale, organizzato dalla UIL-FPL nell’ambito della XXXVIIesima edizione delle Giornate della Polizia Locale di Riccione. Una sala affollatissima e un parterre di rilievo con la partecipazione di esponenti del mondo politico-istituzionale e sindacale, Sindaci e Comandanti della Polizia Locale delle più importanti città italiane. Tra gli altri, oltre alla presenza del Segretario Generale UIL Carmelo Barbagallo, il Sottosegretario al Ministero dell’Interno On. Nicola Molteni, il Sottosegretario alla Pubblica Amm.ne on. Mattia Fantinati, il Sottosegretario al Ministero dell’Interno on. Carlo Sibilia, il Presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, il Vice-Presidente dell’Anci Umberto Di Primio.

La UIL-FPL, supportata dall’ANCI, ha chiesto al Governo di convocare in tempi rapidi la commissione paritetica per la revisione e aggiornamento del sistema di classificazione del personale e l’avvio delle trattative per il rinnovo del CCNL, fermo restando la necessità, non più procrastinabile, di una riforma organica delle Polizie Locali. ll Governo, come dichiarato dai rappresentanti istituzionali presenti al Convegno, ha preannunciato, entro 30 giorni, la convocazione del tavolo di confronto per l’avvio della discussione per la riforma della legge n. 65/1986, ormai obsoleta. Si è convenuto sulla necessità di derogare dagli attuali tetti di spesa, previsti nella contrattazione decentrata, per le attività della polizia locale connesse alle politiche di sicurezza, così come consentire l’ampliamento dello sblocco del turn-over, con il superamento della spesa storica. Il Governo si è impegnato inoltre ad assicurare, e verificare successivamente, l’accesso, l’ampliamento e l’unificazione delle banche dati ministeriali, evitando con ciò di far pagare ai Comuni gli accessi alla motorizzazione.

Altro aspetto importante, a lungo dibattuto, è la necessità di programmare e rafforzare l’attività formativa per gli appartenenti ai Corpi e Servizi Polizia Locale, anche su indicazione della Conferenza Unificata, con impegni di spesa da parte delle Regioni, cui demandare l’attuazione dei piani formativi.

“Impegni precisi da parte del Governo e accoglimento di importanti richieste, proposte dalla UIL-FPL, che danno gambe al lavoro che stiamo portando avanti da anni –commenta Fioravante Bosco, segretario generale aggiunto Uil Av/Bn, al margine del Convegno– per dare adeguate risposte alle lavoratrici e ai lavoratori della Polizia Locale. Da troppi anni la Polizia locale sta aspettando il giusto riconoscimento professionale per il delicato e complesso ruolo, svolto a tutela della sicurezza dei nostri cittadini. Spero che – conclude il sindacalista, presente ai lavori di Riccione– questo Governo possa dare una nuova legge alla polizia locale riconoscendo ai poliziotti municipali un ruolo preciso, pari opportunità con le prerogative già previste per le forze di polizia di Stato, e soprattutto riconoscimenti giuridici ed economici non più rinviabili, dopo le vane promesse dei governi che si sono succeduti negli ultimi due lustri”.

Benevento, 23 settembre 2018.

Ufficio stampa Uil Benevento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.