Benevento, Pagliuca (Uil Fpl), più dignità alla Polizia Municipale

0 815

Benevento, 25 settembre 2018. – Il segretario responsabile Uil Fpl di Benevento, Antonio Pagliuca, e le Rsu Nicola Quarantiello, Giampiero Catillo e Fioravante Bosco, hanno inviato al sindaco della Città di Benevento Clemente Mastella, all’assessore alle risorse economico-finanziarie Maria Carmela Serluca, all’assessore alla mobilità Felicita Delcogliano, al segretario generale Maria Carmina Cotugno, al dirigente della polizia municipale Vincenzo Catalano, al dirigente risorse umane Alessandro Verdicchio e al comandante del Corpo di polizia municipale Giovanni Fantasia la seguente nota:

<<Com’è noto l’art. 56-quater del CCNL funzioni locali del 21.05.2018 recita testualmente che: “1. I proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie riscossi dagli enti, nella quota da questi determinata ai sensi dell’art. 208, commi 4 lett. c), e 5, del D.Lgs.n.285/1992 sono destinati, in coerenza con le previsioni legislative, alle seguenti finalità in favore del personale: a) contributi datoriali al Fondo di previdenza complementare Perseo-Sirio; è fatta salva la volontà del lavoratore di conservare comunque l’adesione eventualmente già intervenuta a diverse forme pensionistiche individuali; b) finalità assistenziali, nell’ambito delle misure di welfare integrativo, secondo la disciplina dell’art. 72; c) erogazione di incentivi monetari collegati a obiettivi di potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana e stradale”. Ciò premesso, si prega voler convocare la delegazione trattante al fine di definire la percentuale da destinare alle finalità suddette in favore del personale del Corpo di polizia municipale.Si resta in attesa di cortesi e urgenti notizie al riguardo>>.

“Il personale della polizia municipale di Benevento – dichiara Antonio Pagliuca – non ha mai usufruito dei benefici scaturenti dalla previdenza complementare, poiché l’amministrazione non ha mai voluto adottare il relativo regolamento. Tenuto conto che ora la questione è stata risolta per via contrattuale – conclude il sindacalista– si tratta di accelerare una decisione in merito per destinare finalmente ai poliziotti municipali parte dei proventi contravvenzionali per costruire in loro favore l’assistenza e la previdenza integrativa, tenuto anche conto degli specifici rischi professionali a cui tale personale è esposto a causa del lavoro usurante che svolge per almeno tre/quattro decenni”.

 Ufficio stampa Uil Benevento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.