Pensioni, Bosco della UIL: meglio uscita dai 63 anni per tutti

0 722

Benevento, 7 ottobre 2018. – Per la Uil Avellino/Benevento la prossima Legge di Bilancio deve continuare a cambiare profondamente la legge Fornero sulle pensioni. Occorre introdurre una piena flessibilità di accesso per tutti i lavoratori tra i 62 ed i 63 anni; 41 anni di contribuzione devono bastare per andare in pensione a prescindere dall’età; si deve completare la salvaguardia di tutti gli esodati e prorogare “opzione donna”.

Al contempo, è doveroso eliminare tutte le disparità di genere che ancora penalizzano le donne, valorizzando il lavoro di cura e affrontare il tema delle future pensioni dei giovani, per i quali in questi anni – a causa del lavoro precario – sono presenti buchi di contribuzione che devono essere colmati.

“Questi provvedimenti – sostiene Fioravante Bosco (Uil Av/Bn)– sono necessari per reintrodurre equità nel nostro sistema previdenziale, ma anche per riallinearlo a tutto ciò che avviene nella media dei paesi dell’Unione Europea”.

Ufficio stampa Uil Benevento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.