Caserta. Da oggi il via al “Futura Caserta” – Tre giorni di formazione ed innovazione dedicata al tema delle risorse idriche del territorio

L'evento è promosso dal MIUR e vedrà la partecipazione di un gran numero di scuole del territorio

0 620

CASERTA – Tre giorni dedicati al dibattito sul tema sempre più centrale delle risorse idriche del nostro territorio. Questa è la finalità principale di “Futura Caserta”, manifestazione che si svolgerà dal 25 al 27 ottobre al Belvedere di S. Leucio. Si tratta di un intero weekend dal titolo significativo di “#Waterutopia”, dedicato alla formazione, all’innovazioni ed all’esperienze sulla valorizzazione delle risorse idriche del nostro territorio. L’iniziativa rientra nel programma nazionale “FuturaItalia”, per diffusione delle pratiche digitali nella formazione degli alunni lanciato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

L’organizzazione della tre giorni, per quanto riguarda la Provincia di Caserta, è stata affidata all’ITIS “Giordani” di Caserta che sarà supportato, per quanto concerne la formazione, dal Liceo Scientifico “A. Manzoni” di Caserta.

All’inaugurazione di “Futura Caserta” presenzieranno: Simona Montesarchio, Direttore Generale Tecnici del MIUR, Luisa Franzese, Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Vincenzo Romano, Provveditore agli studi di Caserta, Carlo Marino, Sindaco di Caserta, Maddalena Corvino, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Caserta.

All’evento sono state invitate tutte le scuole del Comune e della Provincia di Caserta; tra queste merita un’attenzione particolare l’Istituto Comprensivo “F. Collecini” di San Leucio, guidato dal Dirigente Antonio Varriale. Infatti la partecipazione dell’Istituto all’evento è stata fortemente voluta non solo per la sua funzione scolastica, ma anche per il fiore all’occhiello della scuola, ovvero la sua orchestra con il coro annesso. Si tratta di una formazione che, con i suoi piccoli “Mozart” e con il suo modo di fare musica, sta raccogliendo consensi ovunque; da poco infatti i giovani allievi si sono esibiti addirittura nella maestosa Cappella Palatina della Reggia di Caserta, raccogliendo un incredibile successo.

Nella tre giorni di “Futura Caserta”, tutti i soggetti aderenti avranno la possibilità di partecipare a diversi laboratori che verranno resi operativi e che mireranno alla formazione, di docenti ed alunni ed alla sperimentazione ed innovazione su questa importante tematica.

Un programma, quello che si vedrà per la prima volta in Provincia di Caserta, che pone al centro il mondo della scuola, rendendolo non solo un recettore di nozioni ed innovazioni, ma anche protagonista non solo della formazione culturale, ma anche di quella civile e sociale, delle future generazioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.