Fioravante Bosco ricorda Guido Rossa, vittima delle Brigate Rosse

0 520

Benevento, 23 gennaio 2019. – Fioravante Bosco, segretario generale aggiunto della Uil Avellino/Benevento, tiene a sottolineare che, proprio nel giorno in cui si commemorava Guido Rossa, 40 anni dopo il suo assassinio per mano delle Brigate Rosse, sono comparse per le strade di Genova frasi vergognose che ne offendono la memoria, e che rinnovano un grande dolore. Sono gli inaccettabili rigurgiti di quella stagione di odio e di terrore che nel 1976, sempre a Genova, aveva già portato alla morte il giudice Francesco Coco.

“Credevamo che questi rigurgiti di odio – afferma Bosco– appartenessero al passato, e invece sembrano tornare a galla in queste inquietanti espressioni. Pertanto condividiamo appieno le parole del Capo dello Stato Sergio Mattarella che questa mattina ha pronunciato a Genova. Il Sindacato, ora come allora, è un presidio di democrazia e libertà ed è – conclude Bosco– sempre pronto a dare il proprio contributo per l’affermazione di questi ideali e del valore del lavoro”.

Ufficio stampa Uil Benevento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.