Autonomia differenziata, Uil: no all’autonomia delle disuguaglianze

0 493

Benevento, 18 febbraio 2019. – La Uil Avellino/Benevento ritiene che le intese per l’autonomia differenziata delle Regioni, che dovevano essere discusse nel Consiglio dei Ministri, devono rispettare i contenuti della Costituzione Italiana e, in particolare, i principi espressi nell’articolo 119 che riconosce a tutti i cittadini il diritto a godere delle tutele e delle garanzie previste dalla stessa Carta Costituzionale. Non possiamo essere d’accordo con l’idea che maggiore autonomia significhi ulteriore disuguaglianza: il nostro Paese ha bisogno di restare unito e di garantire a tutti i cittadini – al di là del luogo di nascita – i servizi essenziali, che devono, comunque, restare in capo allo Stato.

Siamo, dunque, fortemente contrari a qualsiasi ipotesi di disgregazione dell’istituzione scolastica, e soprattutto va salvaguardata l’unità nazionale del diritto allo studio.

“Credo che il Parlamento – dichiara Fioravante Bosco (Uil Av/Bn) – dovrà occuparsi di questa sciagurata ipotesi di riforma, e dovrà modificare le parti che potrebbero violare la nostra Costituzione. È necessario, infine, per un disegno di legge così importante che si apra un ampio confronto che coinvolga tutti i cittadini”.

Ufficio stampa Uil Benevento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.