Basket Serie B – Domani a Caserta si gioca il derby numero 40 contro Napoli

0 59

Quello in programma domani al Paladecò tra Caserta e Napoli è il derby numero quaranta nella storia delle due società. L’ultimo disputato nell’impianto di Castel Morrone è stato quello della stagione 1997/98 quando l’allora Juvecaserta si impose per 75-71 sulla Pasta Baronia Napoli nella seconda fase del campionato di A2. Il bilancio complessivo delle sfide disputate sia in campionato che in coppa Italia vede prevalere Caserta con 26 vittorie contro le 13 dei napoletani. Oggi entrambe le squadre sono protagoniste in serie B con la Decò che occupa la prima posizione nella classifica del girone D ed i partenopei attuale quinta forza del campionato. Nel girone di andata il successo è arriso ai bianconeri casertani per 78-76 dopo un tempo supplementare. Domani sera alle 18.00 al Paladecò il retourn match di una gara che – come sottolinea coach Oldoini – «trattandosi di un derby storico tra le due città, non costituisce mai una partita come le altre. Tenendo conto dell’importanza del fattore psicologico in gare come questa, è evidente che dovremo affrontarla consapevoli delle difficoltà che potremo incontrare, ma nello stesso superarle con la forza di squadra e con l’attuazione del piano partita preparato in settimana. Rispetto alla gara di andata – continua il tecnico casertano – Napoli è una squadra rinnovata e rafforzata dagli innesti di Bagnoli e Milosevic che danno fisicità, atletismo e tecnica vicino al canestro e, pertanto, c’è da aspettarsi una gara molto più fisica e con situazioni tattiche diverse. Nelle statistiche individuali, sono ben sei i giocatori partenopei che hanno una media costante di punti in doppia cifra a conferma di una pericolosità offensiva maggiore rispetto a quelle che erano le medie della prima parte di stagione. E tanto si è tradotto nella striscia positiva, ancora aperta, di undici vittorie consecutive». Passando all’analisi della sua squadra, l’allenatore bianconero sottolinea che «per noi queste ultime sei partite sono fondamentali per conservare il primato in classifica e poter sfruttare la posizione preminente nel tabellone dei playoff. Il derby è una di queste e siamo consapevoli che la gara non potrà che decidersi soltanto nel finale. Noi veniamo da due sconfitte, che abbiamo analizzato in profondità in questi ultimi giorni rilevando situazioni tecniche negative differenti sul cui superamento abbiamo improntato il lavoro di inizio settimana con l’obiettivo di venirne fuori rafforzati. Complessivamente – conclude Oldoini – la squadra ha lavorato bene in settimana, ponendo anche attenzione alle situazioni tattiche che potranno presentarsi durante la partita consapevole che nel derby va dato qualcosa in più sul piano emotivo. Noi, ovviamente, puntiamo a conservare la imbattibilità del Paladecò anche per dare una ulteriore soddisfazione ai nostri sostenitori, stante la rivalità storica esistente tra le due tifoserie e siamo certi che potremo contare sul loro apporto per superare quei momenti difficili che, nel corso della gara, sicuramente ci saranno».
Il derby tra la Decò e la Ge.Vi. sarà diretto dalla coppia costituita da Luca Santilli di Recanati (MC) e Pierluigi Marzo di Lecce. Al tavolo degli ufficiali di gara la segnapunti Valeria Sivo di Caserta, la cronometrista Giuseppina La Rocca di Pontecagnano (SA) e l’addetto ai 24” Marco Desiderio di Scafati.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.