Manomesso il monitor salvavita dell’ospedale Cardarelli, si è rischiato di causare un decesso

Verdi: “Avviare un’inchiesta interna per appurare il responsabile del sabotaggio. Deve essere arrestato e, qualora organico al personale, licenziato in tronco”

0 125

“Restiamo assolutamente allibiti nell’apprendere che qualcuno ha manomesso con una graffetta il monitor salvavita dell’ospedale Cardarelli. Un atto gravissimo e criminale che avrebbe potuto determinare il decesso di un paziente”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli commentando la notizia apparsa su “Il Mattino”. “Il sabotaggio dell’allarme acustico del sistema di telemetria rappresenta un atto inquietante. Chi lo ha commesso voleva che ci scappasse il morto. Dinanzi ad un fatto del genere occorre andare fino in fondo. Abbiamo chiesto alla direzione dell’ospedale di avviare un’inchiesta interna per appurare il responsabile di questo spregevole gesto. Deve essere arrestato perché, con il suo gesto folle, avrebbe potuto spezzare la vita di una persona. Qualora si tratti di un dipendente dell’ospedale deve essere licenziato in tronco”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.