Maddaloni (Ce). I lavoratori di bacino continuano a far sentire la loro presenza, in attesa di un incontro con l’ISE

0 105

MADDALONI (Caserta) – La vicenda dei lavoratori di bacino è una storia oramai nota a tutti. Lavoratori disoccupati a cui, nonostante le commesse a varie ditte da parte dell’Interporto Sud Europa, non si dà l’opportunità di offrire la propria professionalità e voglia di adoperarsi.

Anche stamane questi lavoratori si sono recati presso il Comune per esprimere la propria volontà di tornare al lavoro. L’ansia cresce: non a caso dopo l’ultima riunione in comune, a cui hanno partecipato lavoratori e rappresentanti delle sigle sindacali, e dopo la richiesta del tavolo di crisi in Prefettura, da parte del Segretario dell’Ugl Palumbo, si attende un nuovo incontro alla presenza dei vertici dell’ISE, che fino ad ora non si sono mai presentati per ascoltare le richieste dei lavoratori.

Non possiamo che comprendere le ragioni di questi cittadini che da anni sono alla ricerca spasmodica di un impegno lavorativo che gli garantisca sicurezza e stabilità. Speriamo che con un dialogo fattivo e soprattutto collaborativo, questa ventennale vertenza possa finalmente trovare la sua giusta e sacrosanta conclusione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.