Settimana Santa Minori: ecco il programma religioso completo

0 177

La Settimana Santa a Minori, è un periodo dell’anno vissuto intensamente dal punto di vista spirituale. Tutta la popolazione partecipa sentitamente a questi riti che ripercorrono la passione, morte e resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo. La Settimana Santa trova il suo apice il Giovedì e il Venerdì Santo, quando il corteo di Battenti, vestiti di bianco a volto coperto e cinti da una rozza corda, iniziano il loro percorso che toccherà tutte le frazioni del paese. La particolarità sta nel canto, infatti esistono due “modi” di cantare diversi tra loro. Il giovedì sera si canta in “tono e vasc”, tradotto letteralmente tono di sotto, mentre il venerdì mattina si canta in “tono e ngopp”, tono di sopra. Tale distinzione nasce dalla presenza di due confraternite attive sul territorio. Anticamente le due congreghe si alternavano nell’armonizzazione dei canti della settimana santa(ora è aperta solo una) che esistevano a Minori.

L’Arciconfraternita del S.S.Rosario di Villamena, oramai non più esistente cantava a “tono e ngopp” e usciva il venerdì mattina, mentre L’Arciconfraternita del S.S. Sacramento, tutt’ora attiva e custode dei canti, cantava a “tono e vasc”. Il tutto si conclude con la solenne processione della Bara del Cristo Morto e di Maria Addolorata, illuminata solo da fiaccole e lumini. Il 30 marzo 2010 il Canto dei Battenti è stato dichiarato: Patrimonio Storico Culturale della Città, e BENE DEMOETNOANTROPOLOGICO IMMATERIALE  MIBAC. Qui sotto nell’immagine potete trovare il programma delle funzioni religiose.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.