Alife. Banda larga ultraveloce e fibra ottica in consiglio comunale

Di Tommaso: Sono serena perchè fino ad oggi abbiamo lavorato nell'esclusivo interesse della città, e gli alifani lo sanno molto bene atteso che ho un rapporto quotidiano con la gente

0 97

Nuova seduta del Consiglio comunale domani, giovedì 18 aprile con inizio alle ore 13,30, nel capoluogo alifano. Il sindaco Maria Luisa Di Tommaso ha convocato l’assise cittadina per trattare diversi argomenti all’ordine del giorno, in primis l’esame e l’approvazione del progetto sulla Banda Ultra Larga da attuare sull’intero territorio comunale.

Nell’ambito del piano strategico nazionale per la digitalizzazione della Regione Campania, sarà interessata anche la città di Alife dove verranno realizzate infrastrutture a banda ultra larga, per cui bisognerà concedere un’area comunale in comodato d’uso gratuito alla Open Fiber Spa.

“Ciò consentirà anche al nostro territorio comunale di avere la rete in fibra ottica di nuova generazione, così da fornire a tutti, aziende, negozi, attività produttive, uffici e famiglie, la banda ultralarga ed ultraveloce e favorire il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea”, spiega il sindaco Di Tommaso.

Nel prosieguo dei lavori, all’ordine del giorno figurano, tra gli altri argomenti, anche la verifica delle linee programmatiche di mandato; la modifica del regolamento generale delle entrate tributarie comunali, rinviata nella scorsa seduta di fine marzo; la interrogazione scritta a risposta orale sulle tariffe della Tari per l’anno in corso e la mozione di sfiducia al sindaco presentata dai consiglieri di minoranza.

“Sono assolutamente serena e pronta ad affrontare la discussione in aula perché non ho nulla da temere, ed insieme a me la maggioranza che, da un anno, amministra e bene questa città. Finora abbiamo sempre lavorato nell’esclusivo interesse di Alife e dei suoi abitanti, ed intendiamo continuare a farlo nei prossimi anni fino al termine del nostro mandato perchè ci siamo prefissi obiettivi chiari che gli alifani hanno premiato alle ultime elezioni comunali del giugno 2018.

Comprendo anche che le opposizioni debbano fare il loro ruolo ma vorrei che partecipassero con noi e lavorassero di più per costruire in favore della collettività e non solo per distruggere e mandare a casa la nostra Amministrazione. Del resto, mentre loro vanno contro a prescindere, noi ci impegniamo e ogni giorno dialoghiamo con i cittadini”, dichiara il primo cittadino Di Tommaso.

Alife, 17.04.2019

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.