“Nu frungillo cecato” di Scarpetta in scena a Recale

0 221

RECALE. Scarpetta nel cuore. Anche quest’anno la compagnia teatrale della chiesa del Santissimo Salvatore di Recale, retta da don Silvio Verdoliva, nel tradizionale appuntamento che coincide con la festa del Sacro Cuore, porterà in scena una commedia brillante di Eduardo Scarpetta, capostipite della dinastia teatrale degli Scarpetta-De Filippo. Lo spettacolo, dal titolo “Nu frungillo cecato”, si terrà il 31 agosto, alle 20:30, nell’ampio parcheggio di via Roma. «L’autore – rivela il regista Gabriele Di Maio – offre copioni esilaranti che ci permettono di coinvolgere un gran numero di attori. “Nu frungillo cecato” è una commedia in quattro atti ricca di colpi di scena, in cui le situazioni comiche si susseguono e si intersecano in un crescendo continuo, con un finale scoppiettante ed esplosivo». La trama ha un inizio vivace e si ruota intorno ad aspetti del quotidiano, ma cresce in ampiezza via via che si manifestano i personaggi, che si alimentano e si giovano di quanto accade nel corso della movimentata vicenda. Felice Sciosciammocca, maschera reinventata da Scarpetta, è, come al solito, il più determinato e determinante dei personaggi, in quanto si muove in un dinamico eclettismo con momenti di vero e proprio trasformismo. Il tema è quello consueto dell’amore che trionfa sempre e, anche se talvolta l’interesse economico vorrebbe metterlo in secondo piano, la sua forza trascina i personaggi verso un romantico lieto fine. Ma prima di tutto ciò sono le botte che vari personaggi prendono a causa delle menzogne che avranno escogitato per rimediare a errori e a tentativi di imbrogli le vere protagoniste. E Don Alessio e Felice, padre e figlio miopi all’inverosimile, per la loro poca furbizia e per il loro handicap ne prenderanno a vagonate. «Le prove – aggiunge Di Maio – sono ultimate, gli interpreti si sono divertiti, lo stare insieme ha permesso loro di conoscersi ancora più a fondo ed ha sviluppato in ognuno di loro un forte senso di appartenenza ed ha fatto si che crescesse ulteriormente lo spirito del vivere la comunità. Non resta che vederli in scena e trascorrere insieme una serata divertente e piacevole». Sul palco, Francesca Vallone, Chiara Ianniello, Michele Mastroianni, Domenco Monteforte, Francesco Di Maio, Dora Pezzella, Giovanni Zuna, Valeria Perreca, Pierferdinando Lamberti, Rosanna Landolfo, Alessandra Ommeniello, Romina Silvestro, Francesco Rosato, Pasquale Ferraro, Giovanni Musone e Chiara Perreca. Ingresso gratuito. Posti a sedere fino a esaurimento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.