Enrico e Milena, 2 angeli in Paradiso: sta per arrivare il nuovo libro di Crisileo

0 82

Tra gennaio e febbraio prossimo nelle librerie il nuovo libro dell’avv. Raffaele G. Crisileo “ Enrico e Milena. Due angeli in Paradiso. Enrico di Monaco e Milena Sutter: analisi di due delitti “. Casa Editrice Saletta dell’Uva con prefazione del Patriarca di Gerusalemme Mons. Pierbattista Pizzaballa. La prima presentazione in programma il 24 febbraio 2020 a Santa Maria Capua Vetere all’Universita’ durante una “lectio magistralis “dell’alto prelato arcivescovo e la postfazione del prof. Raffaele Santoro. I ricavati della vendita per volonta’ dell’autore saranno devolute alle opere cartitatevoli dei Cristiani in Terra Santa promosso dal Patriarcato dei Latini in Gerusalemme. Di seguito riportiamo un’ anticipazione della prefazione.

Prefazione
di Mons. Pierbattista Pizzaballa

In uno stile discorsivo, a volte quasi parlato (e forse non potrebbe essere diversamente, vista l’indubbia abilità oratoria che traspare dalla trascrizione di una delle sue arringhe qui riportate), l’avvocato Crisileo, introduce anche i non addetti ai lavori nel mondo del diritto.
Partendo da due processi assai distanti nel tempo e nello spazio, che l’autore mette a confronto dopo averne studiato con accurata perizia i vari elementi ed essere stato, in uno di essi, parte in causa in qualità di “patrono di parte civile”, il Crisileo affronta il tema del “processo indiziario” nel nostro Paese, con l’intento di mostrarne, qualora tutti gli elementi vengano rispettati con rigore logico e lucidità, l’indiscusso valore giuridico.
L’originalità della proposta contenuta in questo libro consiste indubbiamente nella varietà dei temi trattati, alcuni dei quali esulano anche in modo vistoso, per quanto non peregrino, (come si può vedere, per esempio, nelle pagine che riguardano la preghiera) dall’argomento propriamente giuridico. Tale varietà, infatti, contribuisce a offrire al lettore uno spaccato a tutto campo degli argomenti trattati e riesce a non appesantire l’esposizione, grazie all’alternarsi di osservazioni personali e di avvincenti documenti processuali, di spaccati di vita vissuta e di narrazioni di epoche lontane nel tempo.
Ma non è semplicemente la variegata presenza di elementi diversi a costituire il maggior pregio di quest’opera, quanto piuttosto ciò che l’autore, con discrezione e rispetto, ci fa intuire dietro ogni personaggio descritto, dietro ogni vicenda narrata, per quanto drammatica e talora raccapricciante possa essere: intendo dire lo spessore umano che ogni evento racchiude, il mistero e l’esigenza di verità nascosti in esso e che da esso trapelano, invocando la presenza di valori e di significati non effimeri.
Gerusalemme, 10 settembre 2019
†Pierbattista Pizzaballa,
Arcivescovo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.