Vergogna nel cuore di Napoli, la sosta selvaggia impedisce ad una famiglia di uscire di casa

Borrelli (Verdi): “Reclusi a causa delle automobili che parcheggiano dinanzi l’ingresso del basso, spesso sono costretti ad attese lunghe ore. Inciviltà dilagante in tutta la zona, serve un intervento massivo della polizia municipale”

0 124

“Ci è pervenuta una segnalazione ai limiti dell’assurdo da una famiglia che risiede in un basso in via Solitaria. A causa della sosta selvaggia ininterrotta dinanzi all’ingresso dell’abitazione gli è negata, di fatto, la possibilità di entrare e uscire dalla propria abitazione. In alcuni casi sono costretti ad aspettare ore prima che l’incivile di turno si degni di venire a riprendere l’automobile, in altri è necessario l’intervento della polizia municipale. Ma non finisce qui. Il parcheggio selvaggio impatta sulla loro vita anche quando sono in casa, a causa delle sgasate delle auto in sosta vietata posizionate proprio dinanzi alla finestra del basso”. Lo denuncia il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Tale esempio – prosegue Borrelli – contribuisce a rendere nitido l’impatto della sosta selvaggia sulla qualità della vita del prossimo. In questo caso addirittura delle persone si trovano recluse nella loro stessa abitazione a causa dell’inciviltà di chi non si fa problemi a parcheggiare dinanzi la loro porta di ingresso. Tra l’altro via Solitaria, così come tutto il circondario, è caratterizzato dalla sosta selvaggia in ogni punto. Basta pensare alle auto perennemente parcheggiate dinanzi l’ingresso dell’istituto Palizzi, nonostante la presenza del divieto di sosta e fermata. Occorre che la polizia municipale metta in atto un vero e proprio giro di vite nei confronti di tali fenomeni per rendere maggiormente vivibile l’intera zona del Pallonetto”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.