‘Capua Città Madre – La Notte dell’Immacolata’. Una settimana di eventi, spettacoli, arte e cultura

Ospite d’onore l’attrice Marina Confalone. Fino all’8 dicembre nei luoghi più suggestivi del territorio

0 91

La magia delle tradizioni, i culti popolari, la solidarietà e la riscoperta delle radici. Questo e tanto altro è ‘Capua Città Madre’. Un evento unico nel suo genere che per l’intera settimana racconterà la storica città di Capua attraverso le arti. In programma mostre, spettacoli musicali e teatrali, reading, esibizioni di danza, percorsi turistici e culturali, visite guidate, mercatini natalizi. Un calendario ricco di appuntamenti e di artisti che accompagneranno i capuani verso la tradizionale processione dell’Immacolata che, da oltre cento anni ormai, si svolge alle 4,30 del mattino dell’8 dicembre. Una venerazione, quella Mariana, che nella città di Capua ha origini antichissime e che consente al territorio di recuperare lo spirito identitario delle sue origini e della sua storia, riscoprendosi città organica e profonda, come una Madre. Ospite d’onore della manifestazione, l’attrice Marina Confalone, premio David di Donatello nel 2019 per ‘Il vizio della speranza’, che sabato 7 dicembre a mezzanotte nella chiesa di Sant’Eligio si esibirà in ‘Terra Madre’, reading teatral-musicale, sulle note di Gianni D’Argenzio. L’intera rassegna è stata presentata domenica 1 dicembre al Museo Provinciale Campano in occasione di un convegno di studi con protagonisti, tra gli altri, il critico d’arte Giorgio Agnisola e il professore Nicola Melone, già preside della facoltà di Scienze dell’Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’. Tra gli eventi più attesi la mostra itinerante incentrata sul concetto di ‘madre’, curata da Luigi Fusco e Francesca Picciuolo, che coinvolgerà ben quaranta artisti del territorio. Ma anche il concerto dell’Immacolata che – domenica 8 alle ore 11 nella Chiesa del Gesù Gonfalone – vedrà esibirsi gli studenti del Liceo Musicale ‘Luigi Garofano’.

E poi tanti attori, compagnie di danza, musicisti, scrittori che dal 5 all’8 dicembre si alterneranno in alcune delle location più suggestive della città. Dalla Basilica di Sant’Angelo in Formis al Chiostro dell’Annunziata, al Quadriportico della Cattedrale, a Palazzo Fazio, alle Chiese a Corte.  Gran finale domenica 8 alle ore 21 nella chiesa di Sant’Eligio con il concerto ‘Essenze’ con brani musicali pensati, scritti e realizzati specificatamente per la città di Capua. Lo spettacolo è ispirato infatti alle suggestioni delle Matres Matutae, ospitate nel Museo Provinciale Campano. L’evento ‘Capua Città Madre’, promosso dal Comune di Capua e patrocinato dalla Regione Campania, è stato fortemente voluto dal sindaco Luca Branco, dall’assessore comunale al turismo, Loredana Affinito, e dal consigliere con delega agli eventi, Michele Giugno. Direzione artistica di Giuseppe Bellone. Ente attuatore ‘Le Nuvole’. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO

CAPUA CITTA’ MADRE

La Notte dell’Immacolata

dal 5 all’8 dicembre 2019

 

 

 

DOMENICA 1 DICEMBRE

 

Ore 10.30 Museo Provinciale Campano

Presentazione Capua Città Madre – La Notte dell’Immacolata

interventi delle Autorità

Convegno di studi

Il Senso dell’ Arte, prof. Giorgio Agnisola,

La Matematica e la sua Bellezza, prof. Nicola Melone

introduce Lidia Luberto

presentazione del libro di Floriana Viggiano

Le parole che vado cercando, Edizioni Eracle.

conduce Raffaele Raimondo

GIOVEDÌ 5 DICEMBRE

ore 19.30 Palazzo Fazio

IL QUADRO

Ispirato all’omonimo testo di E. Ionesco.

Libero adattamento e regia di Antonio Iavazzo.

con Claudia Orsino, Angelo Rotunno, Marco Di Vincenzo

a cura di Associazione Capuanova, Associazione Il Colibrì,

Rassegna FaziOpenTheater.

Lo spettacolo è liberamente ispirato a Il Quadro di E. Ionesco. Una speciale osservazione va riservata al fatto che questo testo rappresenta un inedito nel panorama teatrale. Infatti questa opera non è mai stato rappresentata e costituisce un’anteprima assoluta in Italia. Si tratta di un’opera caratterizzata dalla cifra del grottesco e dell’apparente irrazionale che governa il nostro quotidiano e che ci impedisce di trascendere e di aspirare a quella quota di “divino” che ci appartiene e che, pure, ci sembrerebbe dovuta.

a seguire

DONNE CHE LEGGONO LE MADRI

Una maratona di lettura dove le donne capuane e non, sceglieranno un testo ognuna e regaleranno la propria voce a un brano che racconta storie di madri. Ogni donna che si proporrà nella lettura regalerà un pezzo della sua femminilità e del senso materno che conserva.

A cura del Comitato Promotore della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

VENERDÌ 6 DICEMBRE

 

ore 18.00 Chiesa di San Salvatore a Corte

Incontriamo

PADRE DANIELE MOSCHETTI

autore del libro

SUD SUDAN.

Il lungo e sofferto cammino verso pace, giustizia e dignità (Dissensi)

Dopo tanti anni in Sud Sudan, la nuova missione di Padre Daniele Moschetti, missionario

comboniano, è in Italia a Castel Volturno in provincia di Caserta, dove per i prossimi

cinque anni si occuperà della parrocchia che i missionari portano avanti da quasi venti

 anni, nella tutela e nella promozione dei diritti degli immigrati e nell’accoglienza di persone

in difficoltà, nel tentativo di superare il degrado ambientale, umano e sociale di queste

terre. Padre Moschetti ci parlerà delle sfide pastorali che ha davanti a sé,  raccontando la

nascita del libro “Sud Sudan. Il lungo e sofferto cammino verso pace, giustizia e

dignità”, nato mentre percorreva il cammino di Santiago e che ha la prefazione di Papa

Francesco.

Dalle 18.00 Chiostro dell’Annunziata

NATALE INCHIOSTRO

Mercatini di Natale, mostre artistiche e fotografiche, musica

a cura dell’Associazione InChiostro, Gradivino, Pro Loco di Capua

 

Dalle 20.30 partenza Chiesa di San Salvatore a Corte

MOVINGHARTS CONNECTION

 

in

 

PERCORSI COREOGRAFICI

Uno spettacolo legato alla ricerca delle architetture dei corpi in movimento, ispirati alle suggestive architetture dei luoghi sacri della nostra città. Le linee descritte dai danzatori, le letture degli attori, la musica dei musicisti, ripercorrono l’armonia dei luoghi sul tema evocativo della Madre.

in collaborazione con le Compagnie teatrali

LA MANSARDA TEATRO DELL’ORCO

attrici Valentina Elia, Giulia Navarra

I TEATRI DEL SÈ

attrici Teresa Perretta, Giuliana Sferragatta, Lorella Spitaletta, Giovanna Sorrentino, Pia Limatola, Emma Russo

LA SETA STORTA

attrice Annamaria Cembalo, canto Marina Cembalo, chitarra Gianluca Barberis

VULÌE TEATRO

attrice Marina Cioppa

ACCADEMIA DEL TEATRO RICCIARDI

attori Francantonio, Caterina Tanzi con gli allievi del Laboratorio

 

regia di GRAZIELLA DI RAUSO

Percorso:

Chiesa di San Salvatore a Corte, Chiesa di San Michele a Corte, Chiesa dei Santi Rufo e Carponio, Chiesa della Carità, Chiesa di Sant’Eligio.

 

SABATO 7 DICEMBRE

 

Ore 17.30 Basilica Benedettina di S. Angelo in Formis

LE MERAVIGLIE DELLA BASILICA

introduzione di Don Franco Duonnolo, parroco della Basilica.

Segue concerto

VIAGGIO ITINERANTE TRA LE AVE MARIA DA ARCADELT A LORENC

Un viaggio itinerante tra le più belle Ave Maria da quelle rinascimentali a quelle contemporanee nel meraviglioso scenario della Basilica benedettina di Sant’Angelo in Formis.

 

 

Pasqualina Masocci, pianoforte

Gianfranco Di Lella, violino

Daniele Solari, violino

Franco Monaco, tromba

Ciro Monaco, clarinetto

Clara Vitale, soprano

Angela Dragone, mezzo soprano

Sergio Dragone, tenore

Antonio De Lisio, basso

direzione artistica Clara Vitale, Antonella Aversano Stabile

Presenta Antonella Aversano Stabile

 

ore 18.30 Quadriportico della Cattedrale

THE VOICES OF JOY

Ritorna l’annuale appuntamento con  i classici natalizi nel Quadriportico della Cattedrale di Capua.

Voci Francesca Guzzo, Ottavia Argenzio, Sara Santagata, Roberta Branco

Arrangiamenti e piano Antonio Fierro

Drums Salvyo Maiello

Presenta Antonio De Rosa

in collaborazione con Gioielleria Sessa

 

Dalle 19.00 partenza Chiesa di San Salvatore a Corte

MATER NOSTRA – CAPUA CITTÀ MADRE

Installazione di arte pubblica e videomapping

a cura di Luigi Fusco e Francesca Picciuolo

in collaborazione con l’Associazione CAPUANOVA

 

Un percorso turistico – culturale nelle Chiese di San Giovanni a Corte, Chiesa di san Michele a Corte, Chiesa dei S.S. Rufo e Carponio, Chiesa della Carità, Chiesa di Sant’Eligio che fa di Capua un vero e proprio Museo di arte contemporanea diffuso.

 

Il concetto di Madre, che caratterizza Capua per via delle famose Matres Matutae presenti nel Museo Campano, viene declinato attraverso un intervento di arte pubblica che coinvolge vari artisti, chiamati a realizzare opere per Capua città Madre – la Notte dell’Immacolata.

Gli artisti coinvolti:

Nicola Badia, Alfredo Borrelli, Carmine Capone, Giuseppe Caputo, Gabriele Castaldo, Giovanni Casuccio, Stefania Chiaravalle, Antonio Ciraci, Alfredo Cordova, Giovanna D’amico, Alessandro Del Gaudio, Mimmo Di Dio, Evan De Vilde, Mimmo Fabozzi, Giuseppe Faenza, Giuseppe Ferraro, Mario Giacobone, Consiglia Giovine, Raffaella Liotti, Livio Marino Atellano, Federico Marraffa, Augusto Massa, Rossana Montanaro, Germaine Muller, Luca Pennacchia, Mimmo Petrella, Sossio Pezzella,

 

 

Carmine Posillipo, Anna Pozzuoli, Lorenzo Riviello, Micaela Russo, Giovanni Sisinni, Sergio Spataro, Antonello Tagliafierro, Giovanni Tariello, Rino Telaro, Vittorio Vanacore, Paolo Ventriglia

Ore 20.30 Chiostro dell’Annunziata

 

CONCERTO PER LA GRANDE MADRE CAPUA

Un grande concerto con artisti provenienti dai conservatori e dalla scena musicale jazzistica e contemporanea campana, un concerto che celebra Capua città natale del compositore Giuseppe Martucci.

Direzione musicale: Antonio Fierro

GIOBBE “Elettroacustico 4Th”(Fabio Giobbe)

THE HUGE Band (Gianluca Plomitallo in quartetto elettrico)

ERNESTO PALANGE 4Th “SmoothJazz & Funky Fusion” (Ernesto Palange, Gianni D’Argenzio, Mirella Schisano, Enrico De Fortuna)

CARMINE MIGLIORE Trio “The Story of blues” ft. Martina Migliore

Nell’ambito di

NATALE INCHIOSTRO

Mercatini di Natale, mostre artistiche e fotografiche, musica

a cura dell’Associazione InChiostro, Gradivino, Pro Loco di Capua

ore 23.30

IL CHIOSTRO SI ILLUMINA PER NATALE

accensione delle luminarie del Chiostro

con

FUNNY SIDE TRIO “The Sytory of Blues”

ore 21.00 Chiesa di Sant’Eligio 

ARB DANCE COMPANY

in

CANTO PER UN FIORE

pièce di ParolainDanza

Canto per un fiore è un pièce di danza e parola che, attraverso la figura di Maria, indaga la donna e le donne. Maria si rispecchia in tutte, tutte si ritrovano in lei. L’idea è nata da un ariflessione sul libro  L’Angelo mi disse del cardinale Angelo Comastri (Edizioni San Paolo) da cui sono tratti i testi dello spettacolo.

Testi da L’Angelo mi disse di
ANGELO COMASTRI (Edizioni San Paolo)

letture di

FULVIA CASTELLANO
Coreografie e Produzione a cura di

ARB DANCE COMPANY

diretta da ANNAMARIA DI MAIO
Adattamento e Regia di
MICHELE CASELLA

 

ore 24,00 Chiesa di Sant’Eligio

Reding

MARINA CONFALONE

In

TERRA MADRE

Al sax Gianni D’Argenzio

 

DOMENICA 8 DICEMBRE

 

ore 04,30 Cattedrale di Capua

Partenza della Processione dell’Immacolata

Dalle 10.00 alle 13.00 dalle 16.00 alle 24.00

MATER NOSTRA – CAPUA CITTÀ MADRE

Installazione di arte pubblica e  videomapping

a cura di Luigi Fusco e Francesca Picciuolo

in collaborazione con l’Associazione CAPUANOVA

 

Un percorso turistico – culturale nelle Chiese di San Giovanni a Corte, Chiesa di San Michele a Corte, Chiesa dei S.S. Rufo e Carponio, Chiesa della Carità, Chiesa di Sant’Eligio che fa di Capua un vero e proprio Museo di arte contemporanea diffuso.

Dalle 10.00 alle 13,00 e dalle 16.00 alle 19.00 CentroStorico

“CAPUA…IL RACCONTO”

Visite guidate ai monumenti della Città a cura del Touring Club Italiano, Capua Sacra e della Pro Loco di Capua.

Ore 11.00 Chiesa del Gesù Gonfalone

CONCERTO DELL’IMMACOLATA

a cura del Liceo Musicale Luigi Garofano

ore 18.00 Chiostro dell’Annunziata

NATALE INCHIOSTRO

Mercatini di Natale, mostre artistiche e fotografiche, musica

a cura dell’Associazione InChiostro, Gradivino, Pro Loco di Capua

 

 

 

 

INCURSIONI COREOGRAFICHE

a cura della scuola di danza Arabesque di Capua

direzione artistica Annamaria Di Maio

 

ore 20.30 Palazzo Fazio

Compagnia Excursus / PinDoc

in

ALMA TADEMA

Coreografia e regia Ricky Bonavita

Ricerca musicale, musiche originali ed editing sonoro Francesco Ziello

Disegno luci Danila Blasi

Costumi Daniele Amenta e Yari Molinari

Assistente coreografia Valerio De Vita

Interpreti i danzatori della Compagnia Excursus

Organizzazione e coordinamento Letizia Coppotelli

Produzione di danza ispirata alle opere del pittore ottocentesco Lourens Alma Tadema, che hanno influenzato l’immaginario collettivo con rappresentazioni dell’antichità classica, e determinato il gusto scenografico di film hollywoodiani come Ben Hur o Il Gladiatore di Ridley Scott.

Lo spettacolo invita il pubblico ad immergersi in una narrazione episodica ed astratta di cui sono protagonisti i danzatori e le loro interrelazioni, collocate in uno spazio complesso definito da corpo, architettura ed ambiente e che comprende oltre l’orizzonte idealistico ottocentesco visioni della Roma odierna, Città Eterna che reinterpreta la propria storia stratificata nella cultura urbanistica ed architettonica contemporanea.

Prenotazione obbligatoria segreteria del FaziOpenTheater

a cura di Associazione Capuanova, Associazione Il Colibrì,

Rassegna FaziOpenTheater.

 

Produzione PinDoc

Ore 21.00 Chiesa di Sant’Eligio

Concerto

ESSENZE

con Giovanna Panza, Myriam Lattanzio, Maria Cinzia Mirabella, Anna Mazza, Gabriella Rinaldi

direzione musicale di Max Carola

 

Essenze è uno spettacolo a cura di Gabriella Rinaldi, liberamente tratto dal concept che anima la compilation “Del Femminil Sentire”, una raccolta di 12 brani di cui 7 inediti, realizzata nell’estate del 2019 per il progetto culturale del Capua Festival, voluto e promosso

da Scabec. Protagoniste dello spettacolo sono alcune delle artiste che hanno concepito i brani musicali, pensati, scritti e realizzati specificatamente per la città di Capua e che, attraverso le loro voci, tra musica e testi recitati, tessono la tela di una narrazione nuova ed inusuale. Giovanna Panza, Myriam Lattanzio, Maria Cinzia Mirabella, Anna Mazza e la stessa Gabriella Rinaldi, con la direzione musicale di Max Carola, saranno in scena con

uno spettacolo scritto e pensato a più mani che si lascia ispirare dalle suggestioni delle Matres Matutae ospitate nel Museo Provinciale Campano e parallelamente ne reinventa i destini, in una sorta di corto circuito spazio-temporale sulla lunghezza d’onda del #FemminilSentire.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.