Movimento Maddaloni Green, Cortese: “Bisogna lavorare sull’occupazione e lo sviluppo”

0 178

‘Il 2020 dovrà essere l’anno delle svolta per la città di Maddaloni con un impegno amministrativo concreto sul tema delle Politiche del Lavoro’. Esordisce in questo modo il consigliere comunale del Movimento Maddaloni Green Bruno Cortese. ‘Prima di ogni cosa va affrontata l’istituzione della Consulta del lavoro, strumento dove imprese, parti sociali, istituzioni e politica potranno fare sistema. Uno spazio istituzionale dove sarà possibile compiere un’analisi reale delle potenzialità e delle esigenze del territorio con il coinvolgimento diretto degli attori principali di questo settore, per pianificare, attraverso la condivisione, il futuro sviluppo industriale della città’. Il consigliere Cortese riprende una iniziativa lanciata diversi mesi fa. ‘Ogni passo va compiuto in questa direzione e su queste basi. E’ necessario individuare e realizzare i presupposti fisici e immateriali in vista della redazione del Piano industriale: insieme alle infrastrutture si dovrà lavorare in modo approfondito sulla formazione sulla scorta dell’offerta che esiste e potrà giungere ulteriormente dal territorio’. L’idea del consigliere di Maddaloni Green è di dare vita a uno strumento di supporto, iniziativa e consulenza del Comune che avrà compiti di studio, programmazione, rilancio e promozione nel settore del ‘lavoro’. Le principali finalità della Consulta consisteranno nella presentazione di proposte e iniziative, esprimere pareri, supportare gli Organi comunali nell’elaborazione di politiche attinenti la sfera del lavoro, cooperare con gli enti e gli organismi, esistenti e di futura istituzione, che a livello comunale sono coinvolti nella definizione degli interventi di politica del lavoro e di orientamento scolastico e professionale; proporre incontri e dibattiti pubblici di informazione sui temi attinenti le politiche del lavoro; promuovere l’avvio di progetti di pubblica utilità e socialmente utili, anche al fine della riqualificazione professionale dei soggetti coinvolti; fornire impulso ed eventuale supporto all’Amministrazione comunale al fine di effettuare studi ed indagini conoscitive sulla situazione del mercato del lavoro. ‘Credo che i tempi per tutto questo siano maturi e l’istituzione della Consulta sia un appuntamento non più rinviabile. Sono disponibile a incontrare ufficialmente i rappresentanti dell’amministrazione per presentare una ipotesi nei suoi aspetti operativi e illustrarne i contenuti per avviare il percorso istituzionale necessario alla sua approvazione’.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.