Casagiove, a Natale buoni spesa per famiglie in difficoltà

0 353

CASAGIOVE (CASERTA) – A Casagiove, a Natale la solidarietà si fa in quattro. Anzi, in ottanta.

Sono 80, infatti, gli euro di cui 135 famiglie del Comune di Casagiove potranno beneficiare per questo Natale.

L’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Roberto Corsale anche quest’anno, infatti, ha istituito la seconda edizione del “Natale solidale a Casagiove – Buoni Spesa 2019”, iniziativa destinata al sostegno economico di soggetti in situazione di difficoltà, in un periodo colmo di gioia come di ingenti spese quale il Natale.

A ciascuna famiglia avente diritto, e che ha presentato regolare domanda, verranno rilasciati 4 buoni da 20 euro – per un totale di 80 euro – spendibili per l’acquisto di prodotti alimentari e di tutti quei beni considerati di prima necessità, ad esclusione di alcolici e superalcolici,  al fine di contrastare l’uso improprio dei buoni spesa da parte dei beneficiari.

I buoni potranno essere utilizzati fino al 31 dicembre 2019, nelle diverse attività commerciali – esclusivamente casagiovesi – che hanno aderito all’iniziativa. 

La solidarietà, dunque, non arriva solo dall’amministrazione comunale ma coinvolge tutta la città che, anche quest’anno, ha risposto con entusiasmo e disponibilità all’iniziativa.

Un’azione concreta contro povertà e crisi economica: quella delle famiglie beneficiarie ma anche del commercio locale, piegato da un momento sociale ed economico molto delicato.

Altruismo e generosità, per fortuna, non subiscono crisi, anzi, vengono amplificati e rafforzati proprio nei momenti più difficili.
E la città di Casagiove, rappresentata dall’Amministrazione Comunale, lo sa.

Il Natale deve essere una festa per tutti – ha dichiarato il Sindaco Roberto CorsaleAnziché investire negli addobbi cittadini, come negli anni passati, quest’anno abbiamo preferito un profilo più sobrio, così da indirizzare poi i fondi a chi vive in condizioni di difficoltà e disagio. Questa linea di condotta conferma ancora una volta uno degli indirizzi della nostra azione politica nonchè la maturità amministrativa raggiunta”.

Abbiamo sentito la necessità – ha dichiarato l’Assessore alla Politiche Sociali, l’Avv. Pietro Nardi di essere vicini ai cittadini più in difficoltà durante il Natale. E’ Meglio accendere qualche lampadina in meno, se ciò consente di impegnarsi in un’iniziativa dall’alto valore sociale”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.