Nella chiesa di Sant’Antonio di Padova il Concerto di Capodanno dell’Associazione Enrico Caruso

0 361

Si è svolto sabato 4 gennaio presso la chiesa di Sant’Antonio di Padova di Caserta il primo dei due eventi organizzati dall’Associazione culturale musicale “Enrico Caruso” di Caserta e Casagiove, il concerto di Capodanno “Augurissimi 2020”, a cui ha fatto seguito il giorno 6 gennaio una tombolata di beneficenza; quest’ultimo si è svolta nella sede dell’associazione in via Santa Croce a Casagiove, da poco inaugurata.

Facendo seguito all’ultima manifestazione dell’Associazione, il convegno sulla voce artistica “La voce che canta: il mito Caruso” svoltosi il 18 novembre 2018 nella sala consiliare del comune di Casagiove, e la partecipazione alla 25° edizione della festa europea della musica il 21 giugno 2019, l’Associazione “Enrico Caruso”, e in particolare il direttore artistico dell’Associazione, M° Cira Di Gennaro, hanno festeggiato con la musica l’inizio del nuovo anno. Durante il concerto si sono esibiti il soprano Cira Di Gennaro, il coro della Parrocchia “Santa Croce” di Casagiove e il coro Mani bianche dell’Associazione “Michele Novaro” di Acerra (Na), diretto dal M° Maria Teresa Visone, accompagnati dal pianista Sergio Pagliarulo. Nel corso della serata, condotta in maniera spigliata e coinvolgente da Alessandro Tebano, è intervenuto il noto attore Diego Macario, proponendo al pubblico alcuni brani tratti dal suo repertorio teatrale. Sulle note dei brani natalizi Astro del ciel, Happy Christmas, Jingle bells, cantati dalla dolce voce del soprano Cira Di Gennaro, è stato emozionante e coinvolgente vedere la partecipazione del coro Mani bianche, che, con il loro movimento delle mani guantate bianche, ha commosso e creato un momento di intensa magia espressiva coinvolgendo tutto il pubblico presente.

Dopo il concerto del 2019, che aveva avuto lo scopo di raccogliere fondi per la  manifestazione “Uniamo le forze contro la sindrome di Rett”, svoltasi 5 gennaio con la “Partita solidale…per guardare il mondo con occhi belli…”, con l’incontro di calcio tra le squadre della S. S. Stabia e della Cavese categoria berretti, organizzata dal comune di Castellammare di Stabia in collaborazione dell’Associazione “Diamoci una mano onlus” a favore del reparto di neuropsichiatria infantile dell’Azienda ospedaliera “Federico II” di Napoli, l’Associazione, continuando nelle sue manifestazioni a favore della solidarietà, ha voluto organizzare il concerto di Capodanno 2020 per la raccolta fondi a favore dell’Associazione “M. Novaro” di Acerra, che da anni si occupa di assistenza e di recupero delle persone con disabilità.

Anche la manifestazione del 6 gennaio è stata imperniata sulla solidarietà, attività che contraddistingue da sempre l’Associazione “Caruso”, con la partecipazione delle Associazioni di volontariato, con una tombolata di beneficenza per la raccolta fondi in favore delle Associazioni che si occupano di bambini e persone con disabilità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.