Nemmeno il Coronavirus ferma la camorra, attentati a Barra e a Torre Annunziata

0 167

La camorra torna a colpire nel napoletano nonostante l’emergenza da Coronavirus.
Nella notte tra il 23 ed il 24 marzo due avvenimenti di stampo camorristico hanno scosso il territorio: una bomba è stata fatta esplodere davanti all’ ingresso di una tabaccheria a Barra, in via Bernardo Quaranta; mentre a Torre Annunziata un uomo è stato colpito da colpi da arma da fuoco.
“Sembra che la camorra sia uscita dalla quarantena. Neanche l’emergenza sanitaria riesce a tenere a freno le attività criminali di questa gentaglia che continua a martoriare il nostro territorio e a mettere in pericolo la vita dei cittadini. A questo punto bisogna prevedere un coprifuoco e farlo rispettare attraverso un controllo serrato del territorio affinché sia assicurata la sicurezza delle strade e della cittadinanza. ”-ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.