700 bambini e 350 insegnanti tesseranno una rete musicale di contatti in Europa, Africa e Medio Oriente

0 175

In occasione della giornata mondiale della musica, domenica 21 giugno, l’European Suzuki Association ha promosso un evento durante il quale insegnanti abilitati ad insegnare con metodo Suzuki terranno una lezione di musica “on line” con bambini di paesi diversi. Saranno impegnati in una lezione speciale l’insegnante norvegese con il bambino polacco, così come l’insegnante spagnolo con il bambino sudafricano e cosi via.

Questo evento tende a dimostrare la grande capacità del Metodo Suzuki di connettere persone unite da un unico progetto e che parlano la stessa lingua, la musica.

Lo slogan è: One day, one lesson, different teacher, different country, same SUZUKI™’

La lezione naturalmente tenderà a realizzare una esperienza positiva ed un primo rapporto di stima ed amicizia che permanga fino a quando poi ci si possa incontrare realmente.

Non sono poche in Europa e nel mondo le occasioni per poter vivere esperienze di collaborazione e condivisione nell’ambito di uno dei metodi musicali più importanti della storia dell’educazione musicale.

Ideatore e coordinatore dell’evento è Marco Messina, musicista e didatta casertano direttore artistico dell’Istituto Suzuki italiano e del Centro musicale “Crescere con la musica” di Casagiove.

“Abbiamo vissuto e stiamo vivendo una esperienza drammatica in tutta Europa, in tutto il pianeta, dovuta alla epidemia scatenata da un cattivissimo virus. Costretti a stare chiusi in casa, in molti abbiamo iniziato a sperimentare in maniera quasi sistematica le lezioni a distanza con i nostri allievi. Questo ha portato alcuni benefici: non perdere i contatti con gli studenti e le famiglie; non trascurare un percorso di crescita; non trascurare la musica e lo strumento; non dimenticare; apprendere nuovi elementi; donare un sorriso ad entrambi, studenti/genitori ed insegnanti. La lezione a distanza non potrà mai sostituire la lezione dal vivo ma in questa situazione la tecnologia ci è venuta in aiuto. Il Metodo Suzuki dimostra anche in queste fasi il suo valore, condividere insieme, anche in queste circostanze, un bel progetto. L’idea del “Suzuki Lesson Link Up” nasce da una circostanza drammatica ma nel tentare di descriverla ho pensato: perche non ci ho pensato prima??? L’European Suzuki Association, ente a scopo educativo che promuove e sviluppa il Metodo Suzuki in Europa, Africa e Medio Oriente, ha subito apprezzato l’idea e così mi auguro di poter vivere insieme a tantissimi insegnanti e bambini il giorno mondiale dedicato alla musica in un modo decisamente entusiasmante.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.