Celebrato il 246° anniversario della fondazione del corpo della Guardia di Finanza

0 100

Alle ore 10.30 di oggi, nella Caserma “Domenico Bovienzo”, sede delle fiamme gialle casertane, è stato celebrato il 246° Anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza.

La cerimonia, improntata a doverosa sobrietà e nel pieno rispetto delle misure vigenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha visto la partecipazione dei Comandanti dei Reparti operativi della provincia di Caserta, di una rappresentanza di finanzieri di ogni ordine e grado e dei Presidenti delle Sezioni dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia in congedo presenti sul territorio.

Dopo la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica e dell’Ordine del giorno speciale del Comandante Generale della Guardia di Finanza, il Comandante Provinciale, Col. t.ST Andrea Mercatili, ha espresso ai presenti il ringraziamento per l’impegno profuso al servizio dei cittadini e per i risultati operativi conseguiti nell’anno appena trascorso, soffermandosi sull’importanza dell’attività svolta dalla Guardia di Finanza in questo particolare momento di emergenza sanitaria al fine di contrastare ogni pratica fraudolenta e di neutralizzare, per tempo, eventuali tentativi di infiltrazione o ingerenza delle organizzazioni criminali nel tessuto imprenditoriale, cercando così di impedire che le sofferenze del Paese possano essere indegnamente sfruttate da operatori senza scrupoli.

Nel corso della cerimonia sono state anche lette le motivazioni degli encomi solenni concessi ai militari che si sono particolarmente distinti nel corso delle più rilevanti operazioni di servizio dell’ultimo anno a contrasto del contrabbando di prodotti petroliferi e di sigarette e nella repressione di gravi reati commessi da pubblici amministratori.

In allegato, una sintesi dei risultati di servizio conseguiti dai reparti della Guardia di Finanza della provincia nel corso del 2019 e dei primi cinque mesi del 2020, con particolare riguardo al bilancio operativo afferente l’emergenza sanitaria in atto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.