Rinviato a giudizio il poliziotto che durante un arresto sparò ad un pitbulll

Borrelli: “L’unico vero colpevole in questa vicenda è il pregiudicato che aveva il cane, era una persona agli arresti domiciliari e non poteva aver in custodia un animale di questo tipo."

0 268

Il poliziotto che durante l’arresto di un pregiudicato a Napoli sparò, uccidendo, al pitbull dell’uomo è stato rinviato a giudizio.
“Noi sosteniamo da sempre i diritti degli animali e ci battiamo per la loro tutela combattendo chi li maltratta ma qui la cosa è diversa, qui si parla di un agente di polizia che nell’esercizio del proprio dovere è stato praticamente obbligato ad aprire il fuoco contro il cane che aveva messo in pericolo di vita un suo collega.
L’unico vero colpevole in questa vicenda è il pregiudicato che aveva il cane, era una persona agli arresti domiciliari e non poteva aver in custodia un animale del genere. Come al solito sono i criminali ed i delinquenti a mettere a repentaglio la vita dei cittadini, dei poliziotti e anche degli animali.”- ha commentato il Consigliere Regionale dei Verdi – Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.