Caos a Napoli, la Konsumer: “Allerta meteo scusa per non risolvere i problemi”

0 344

“Nuovo anno scolastico e problemi vecchi per chi vive a Napoli. Non bastano le difficoltà legate al contrasto della pandemia, con regole e protocolli specifici per gli istituti scolastici, chi frequenta le scuole di Napoli deve infatti fare i conti con un problema in più: le allerte meteo.” Questo quanto dichiarato da Vincenzo Ferrante, Vicepresidente nazionale di Konsumer Italia e Presidente Konsumer Campania.

Il responsabile campano dell’associazione dei consumatori, continua dichiarando: “Per evitare di dover rispondere della mancanza di manutenzione ordinaria e straordinaria della rete fognaria, l’abbandono del verde pubblico, le strade e le infrastrutture fatiscenti, il Sindaco di Napoli decide di chiudere le scuole ad ogni allerta meteo.”

“Lo studente napoletano – conclude – potrà aspettare i banchi nuovi, il termoscanner, le aule promesse, ma avrà sempre un’unica certezza: il Sindaco di Napoli gli farà fare sempre tanti giorni di assenza. A Napoli i mezzi pubblici sono dimezzati, i debiti alle stelle, il verde pubblico è abbandonato da tempo, la pulizia delle strade neanche a parlarne, ma quando c’è un’allerta meteo il sindaco c’è. Chiediamo che la città sia amministrata tutelando i cittadini e non tutelando l’amministrazione da eventuali danni provocati dalle proprie inefficienze.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.