Al Villaggio dei ragazzi la serata conclusiva della XXI Edizione del “Grand Award to Excellence”

0 142

Si è svolta sabato 26 settembre a Maddaloni Caserta, nella cornice del teatro Chollet della Fondazione Villaggio dei ragazzi “don Salvatore D’Angelo” la serata conclusiva della XXI Edizione del “Grand Award to Excellence”, Premio Internazionale “Tra le parole e l’infinito” e Riconoscimento alla Carriera “Labore Civitatis”. L’evento letterario Internazionale, nato nel 2000 e organizzato quest’anno dall’Unione Nazionale dell’Arma dei Carabinieri (U.N.A.C), è stato ideato dal Cav. Nicola Paone.  Madrina dell’evento l’Avv. Alessandra Clemente, Il suo impegno civile e la passione politica attiva per la sviluppo della legalità con iniziative concrete che partono dalle periferie di Napoli. La madrina a tracciato una linea chiara anche per il futuro delle attività culturali se sono coniugate con l’innovazione, ha aggiunto, le città diventano musei statici e intoccabili che dopo un po’ perdono gli attrattivi senza il progresso culturale. In questo senso ha saputo dare il giusto significato alle ricchezze storiche e monumentali di cui è ricca la nostra regione. Il Dott. Felicio De  Luca, Commissario Straordinario dell’Opera socio-assistenziale, educativa e formativa maddalonese, ha così commentato: ”Siamo onorati di ospitare per la prima volta al Villaggio dei Ragazzi una manifestazione di così grande interesse. Ogni persona ambisce a vincere nella propria vita un premio di siffatto genere perché esso rappresenta un riconoscimento a una carriera di particolare rilievo. Questo evento è un appuntamento molto importante e qualificante per tantissimi scrittori e non solo, ci auguriamo che questa collaborazione con il Cav. Nicola Paone possa continuare nel tempo. Per la Fondazione lo sviluppo del territorio non può prescindere dal sostegno ad iniziative culturali così prestigiose e questo Premio, in particolare, richiede un’attenzione speciale perché rappresenta una manifestazione capace di valorizzare appieno le potenzialità culturali e turistiche di una città”. Dello stesso tono l’intervento del sindaco della città di Maddaloni Dott. Andrea De Filippo, che ha evidenziato con vivi ricordi  i tratti storici della figura di Don Salvatore D’Angelo, Fondatore del Villaggio dei  ragazzi, la sua immaginee il suo operato ha detto il sindaco, resta più viva che mai, nei cuori e nelle menti di tutti coloro che hanno avuto il piacere di conoscerlo personalmente.  Sono lietissimo di questo incontro per quest’occasione culturale nella città di Maddaloni così bella ed espressiva per la città che rappresento. Quindi voglio esprimere al Cav. Nicola Paone la mia riconoscenza per aver scelto di officiare la serata conclusiva della XXI edizione nella sede della Fondazione Villaggio dei ragazzi  di Maddaloni, con l’auspicio  di poter continuare insieme negli anni a venire questa collaborazione con la nostra città. l’Ensemble d’Avalos, composta di giovani musicisti del conservatorio di Napoli e diretta dal maestro Fabio Espasiano al pianoforte, Laura Mastrominico e Giovanni Caiazza alle percussioni, Nives Viscovo al violino, Daniele Schirone al  sassofono, Sabrina Uccello al  clarinetto. Ha allietato la serata con musiche dall’opera Porgy and Bess di Gershwin, dalla Carmen di Bizet, con la voce di Federica Avallone, e ancora brani di Scott Joplin, dal concerto di Milhaud per sassofono, concludendo con  il brano “Gabriel’s Oboe” di Ennio Morricone.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.