Violenza sulle donne, la caserma dei carabinieri si illumina di arancione

0 121

Oggi 25 novembre 2020 ricorre la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, celebrata in tutto il mondo affinche’ questa deplorevole piaga sociale e culturale, ancor prima che criminale, venga affrontata e combattuta in ogni sua forma.

L’arma dei carabinieri, da sempre vicina alle vittime nella sua attività di rassicurazione sociale, sin dal 2009 ha istituito all’interno del raggruppamento investigazioni scientifiche (racis) in roma una sezione atti persecutori, che si occupa di formazione del personale in ambito nazionale e di trattazione di casi particolarmente complessi, costituendo una rete nazionale di monitoraggio sul fenomeno della violenza di genere e specializzando ufficiali di polizia giudiziaria per ciascun comando provinciale, in grado – al verificarsi dell’evento delittuoso – di coordinare le attività, adottando le corrette modalità operative ed il giusto approccio con la vittima.

Nella compagnia di marcianise, grazie ad un protocollo d’intesa sottoscritto a livello nazionale tra l’arma dei carabinieri e l’associazione soroptimist international d’italia, e’ attiva dal 24 giugno 2016 “una stanza tutta per se’” per ricevere nella massima riservatezza le vittime dei reati di genere ed appartenenti ai c.d. gruppi vulnerabili nel momento delicato della denuncia. questa sera, sposando la campagna internazionale sui diritti umani “orange the world” promossa dalle nazioni unite, una facciata del citato comando compagnia verrà simbolicamente illuminata di arancione, colore scelto come simbolo di un futuro senza violenza basata sul genere.

Sui siti social dell’arma dei carabinieri verra’ diffuso un video volto a partecipare l’attivita’ svolta nello specifico settore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.