Grazzanise. 310 alberi piantumati a Grazzanise, Brezza e Borgo Appio

Il sindaco Petrella: “ Gli alberi come elemento fondante della qualità della vita”.

0 85

310 alberi saranno piantumati sul territorio di Grazzanise, Brezza e Borgo Appio. Una splendida notizia perchè  negli ultimi anni ha acquisito sempre maggiore importanza il ruolo sociale del verde pubblico: la fruizione di spazi verdi ha, infatti, una provata azione distensiva. Non solo ma il verde diviene luogo di ritrovo per bambini e anziani, il luogo per svolgere attività sportiva, ricreativa e culturale. In più, il verde è un colore che rilassa e dà speranza. Nell’ottica dell’ambizioso progetto di rilancio e sviluppo del territorio dell’Amministrazione comunale di Grazzanise, c’è, dunque un grande interesse per il decoro urbano e l’implementazione del verde pubblico è da intendersi anche come elemento architettonico. La regione Campania, dietro richiesta, ha dunque donato una cospica quantità di piante che nel giro di alcune settimane troveranno dimora. “Un albero abbellisce giardini, il territorio ed il paesaggio. L’Amministrazione comunale ha dunque voluto impegnarsi in questa importante attività di decoro urbano, radicando oltre 300 piante nei territori di Grazzanise, Brezza e Borgo Appio. La sfida è quella di vedere sempre più verde in città; piccole oasi che non solo ripareranno dal sole ma costituiranno un elemento architettonico di notevole importanza”. Così il primo cittadino Enrico Petrella. Preposto all’arredo urbano oltre che all’ecologia e allo spettacolo è l’assessore Benito Palazzo, entusiasta per questa donazione verde ricevuta dalla regione Campania. “Cinque sono le specie che saranno piantumate sui territori di Grazzanise, Brezza e Borgo Appio. Lecci, igustro giapponese, quercia rossa, pioppo cipressino e  ligustro cinese troveranno a breve dimora grazie alla collaborazione dell’Associazione San Giovanni,  rappresentata dal presidente Domenico Gravante; l’associazione, che partecipa all’attività di posa a terra per effetto di un patto di collaborazione con il comune, si occuperà anche della cura delle piante. L’aumento delle aree verdi rappresenta lo strumneto per ridurre gli effetti del cambiamento climatico e creare città più salubri e vivibili”.  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.