Basket, la Ble Juvecaserta cade a Venafro nell’ultimo quarto di una gara dominata

0 132

L’aggressività difensiva della Siem Venafro ha ribaltato completamente una partita che la Ble Juvecaserta ha condotto fino a metà del quarto periodo quando una tripla di Liburdi (4/9 dalla distanza, per lui), ha dato il primo vantaggio della gara ai molisani. Da quel momento la partita è andata avanti sul filo dell’equilibrio con i padroni di casa che sono anche riusciti a ritornare in vantaggio di 3 a poco meno di 1’ dal termine dei tempi regolamentari grazie ad un canestro più fallo messo a segno da Requena (senza dubbio il migliore dei casertani), ma, poi, non sono riusciti a chiudere il confronto consentendo agli ospiti di impattare dalla lunetta (60-60).

E nell’overtime che i bianconeri hanno, peraltro, disputato senza Mandic uscito per falli, ha perso completamente la bussola andando a “sbattere” ripetutamente contro il muro degli ospiti tanto da realizzare due soli tiri liberi in cinque minuti. È diventato, così, tutto più facile per i venafrani che hanno sfruttato la vena offensiva di Liburdi (per lui 37 punti con 5/10 al tiro e 6/7 nei liberi) e, soprattutto, la netta supremazia a rimbalzo (60 contro 33) e la grossa sperequazione nei viaggi in lunetta (19 liberi per i padroni di casa contro i 35 dei molisani). Eppure la gara sembrava avviata in discesa per i bianconeri locali che a metà del primo quarto facevano già registrare un vantaggio in doppia cifra (13-3), lievitato, poi, fino al +17 prima della reazione degli ospiti che hanno chiuso la frazione con 13 punti da recuperare. Già nel secondo quarto, però, i molisani hanno accentuato il loro atteggiamento difensivo facendo perdere ai casertani i tradizionali punti di riferimento tanto da ridurre considerevolmente il divario all’intervallo lungo (37-33). Dopo l’ulteriore riavvicinamento degli ospiti (37-36) ad inizio del terzo periodo di gioco, la reazione dei locali ha prodotto nella parte finale del tempo un break di 9-2 grazie ai canestri di Requena, Mastroianni e ad una tripla di Iavazzi seguita da un tiro libero messo a segno dalla stessa guardia, che ha ridato un vantaggio in doppia cifra al 30’ (51-41). Nell’ultima frazione i padroni di casa sono rimasti a secco per i primi 4’ consentendo agli ospiti di ricucire lo strappo e di passare in vantaggio sul 51-52. Poi, equilibrio fino al termine dei tempi regolamentari ed un overtime nel corso del quale la formazione molisana è stata la sola capace di concretizzare i suo giochi di attacco.

Ble Juvecaserta Academy – SIEM Venafro   62 – 72
(25-12, 37-33, 51-41, 60-60)
Ble: Mastroianni 13, Iavazzi 11, Requena 19, Miraglia 1, Desiato 3, Porfidia 3, Mandic 9, Del Vaglio 1, Iovinella 2, Pisapia, Vigliotti ne. Allenatore: D’Addio
SIEM: Cocozza, Cardarelli 2, Montanaro 3, Cotugno ne, Pirozzi. Minchella 16, De Santis 2, Santoro, Carcillo, Cancelli 4, Liburdi 37, Barreiro 8. Allenatore: Valente
Arbitri: Argenio di Mercogliano e Petruzziello di Avellino
Ble: tiri da 2 13/34 (38%) da 3 8/33 /24%), liberi 12/19 (63%), rimbalzi 33 di cui 3 offensivi, assist 13
Siem: tiri da 2 16/38 (42%) da 3 5/24 (21%), liberi 25/35 (71%), rimbalzi 60 di cui 18 offensivi, assist 10

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.